Mantova, problemi col PalaBam

Mantova, problemi col PalaBam

Commenta per primo!

Il PalaBam, palazzetto che ospita dal gennaio 2013 le partite della Dinamica, potrebbe non aprire le sue porte alla squadra biancorossa per l’inizio del campionato. E’ questa la notizia bomba della giornata per tutto l’ambiente Stings riportata sulla Gazzetta di Mantova. La struttura al momento è stata pignorata a seguito di un contenzioso nato tra la società che gestisce l’impianto, PalaMantova srl, e Tea, l’azienda erogatrice dei servizi di acqua, luce e gas presente nel territorio mantovano. Tea lamenterebbe un credito di 188 mila euro per bollette del gas non pagate dal febbraio 2012 al marzo scorso. Su PalaMantova graverebbero inoltre 200 mila euro di IMU arretrata da versare nei confronti del comune di Mantova e una situazione finanziaria difficile, con l’esercizio del 2013 chiuso in pareggio, ma con debiti per 6,9 milioni e 1,3 di fatturato.  Nei prossimi giorni si chiarirà la posizione di PalaMantova e, al tempo stesso, si cercherà di evitare il crac della società, che come conseguenza avrebbe la chiusura dei cancelli del PalaBam per diverso tempo.

PalaBam che, anche se verranno risolte le questioni legali, non ospiterà sicuramente gli Stings il 25 ottobre per la gara contro Roseto, per via delle prove del concerto dei Negramaro, e che obbligheranno la truppa di coach Martelossi al possibile esilio al PalaOlimpia di Verona, per il cui utilizzo è stata fatta ufficialmente richiesta alla società scaligera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy