Mantova, Vencato: “Finalmente pronto al rientro. A Chieti per sbloccarci mentalmente”

Mantova, Vencato: “Finalmente pronto al rientro. A Chieti per sbloccarci mentalmente”

Alla conferenza stampa pre-partita è intervenuto anche coach Martelossi: “Chieti squadra di grande corsa. Da evitare le disattenzioni di domenica scorsa”

Commenta per primo!

Alla vigilia della trasferta di Chieti contro la Proger, ecco le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal coach biancorosso Alberto Martelossi e dal play Luca Vencato.

Si parte con l’analisi della settimana di lavoro e della gara con coach Martelossi: “In settimana ci alleniamo molto bene, ma arrivati alla partita non riusciamo ancora a concretizzare il nostro buon lavoro. Dobbiamo comunque migliorare la concentrazione non solo durante la gara, ma anche nei nostri allenamenti. Chieti è una delle classiche squadre di questo campionato, che ha avuto up & down in questa stagione anche all’interno della stessa partita. Hanno due ottimi americani, ma ci sono anche tanti altri giocatori esperti come Mortellaro, Sergio e Allegretti. Venucci è nella miglior forma della sua carriera, poi ci sono da considerare con attenzione anche Piazza e Piccoli. Chieti è una squadra di transizione e di corsa. Dovremo essere bravi a fare comunque il nostro gioco, senza snaturarci, evitando le disattenzioni di domenica scorsa. Vorremmo imprimere sin da subito la nostra impronta alla partita, anche se non conterà solo l’impatto quanto rimanere concentrati per tutti i 40′. Nonostante questo avvio negativo il gruppo è coeso ed è formato da persone che ci tengono al lavoro individuale e di squadra, per questo vedo comunque un futuro roseo davanti a noi”.

Seguono poi le considerazioni di Vencato, in primis sul suo stato di salute: “E’ stato un processo di guarigione lungo ed impegnativo, ma la società mi è stata sempre vicina e mi ha assistito molto bene, evitando di accelerare eccessivamente il rientro in campo. Non vedo l’ora di tornare in campo e di contribuire alla prima vittoria mettendo anche io il mio mattoncino”. Si passa poi all’analisi del momento degli Stings: “Sono convinto che le quattro sconfitte non rappresentino per nulla l’impegno che ci mettiamo in allenamento durante la settimana. Credo che sia una questione mentale a limitarci, ma se arriverà una vittoria domenica ciò ci sbloccherà non solo a livello di classifica ma anche psicologico. Chieti è una squadra con tanti giocatori che hanno avuto esperienze importanti in passato. E’ un campo difficile, la gente è molto vicina alla squadra. Dovremo solo pensare a fare nel modo giusto ciò che abbiamo preparato nel corso della settimana. Il fatto di avere come compagni di reparto Giachetti e Gergati rappresenta uno stimolo per me per dimostrare di essere all’altezza di giocare insieme a loro o al loro posto”.

Questo il video integrale della conferenza stampa (Fonte: www.ilmostardino.it):

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy