Matera a Ferrara per svegliarsi da un incubo

Matera a Ferrara per svegliarsi da un incubo

Commenta per primo!

La Bawer Matera si appresta ad affrontare la sua ultima trasferta del girone di andata e, in generale, dell’anno 2015. Un anno 2015, per la società lucana, positivo per il traguardo storico raggiunto che corrisponde alla prima partecipazione al campionato di Serie A2 unica, ma anche negativo per quanto riguarda i risultati, con i bianco-azzurri che nella seconda metà della stagione 2014-2015 in A2 Silver hanno subito una striscia di undici sconfitte di fila, interrotta grazie alla vittoria su Omegna nell’ultima giornata decisiva per la salvezza, mentre in questa prima parte della stagione in corso i materani sono il fanalino di coda della classifica con quattro punti. La società è intervenuta per dare una svolta al campionato della Bawer e, dopo aver inserito nel roster un americano del calibro e dell’esperienza di Brian Chase, ora sta sondando il mercato dei lunghi italiani per cercare l’uomo giusto da tesserare a partire dal prossimo 18 gennaio. Fumata nera per l’arrivo di Roberto Chiacig: il 41enne medaglia d’argento alle Olimpiadi del 2004 ha deciso di firmare a Orzinuovi (Serie B). Dopo due partite – perse – consecutive all’interno del PalaSassi, i lucani faranno visita alla Bondi Ferrara, squadra di buon livello costruita per approdare ai playoff, ma che non sta soddisfando pienamente le aspettative, trovandosi difatti all’undicesimo posto in classifica con dieci punti.

Okoye e Hamilton, i top scorers di Matera
Coach Gresta dovrà nuovamente fare a meno di Brian Chase a causa dei problemi burocratici che hanno rallentato le procedure per l’ottenimento del visto, e di Daniele Mastrangelo, ancora fermo per infortunio. Perciò il coach pesarese avrà a disposizione un roster corto che per altro ha dimostrato nelle ultime uscite di non avere le gambe e l’energia per mantenere alta la concentrazione fino al quarantesimo minuto. Stanley Okoye sembra aver ritrovato il suo buon feeling con il canestro: infatti, dopo alcune prestazioni piuttosto imprecise al tiro, il nativo di Raleigh ha giocato una buona partita contro Ravenna, mettendo su numeri “alla Okoye” (25 punti con 10/15 dal campo, 7 rimbalzi, 4 assist, 2 stoppate e una palla recuperata, per un ottimo 35 di valutazione). Anche Ashley Hamilton ha ritrovato il ritmo giusto in un back-to-back casalingo nel quale è stato autore prima di una prestazione molto precisa al tiro (16 punti con 7/10 dal campo), poi di una doppia doppia da 19 punti e 10 rimbalzi (giocando ben 40 minuti senza sedersi in panchina). Capitan Francesco Guarino, grazie alle sue eccellenti doti di playmaker, è riuscito a distribuire la bellezza di 10 assist contro Ravenna nonostante fosse appena rientrato dall’infortunio al ginocchio. Un infortunio al ginocchio causato soprattutto da un eccessivo impiego del giocatore ex Ferentino, che molto probabilmente tra due settimane potrà finalmente alternarsi sul parquet con Brian Chase, in modo da poter giocare sempre con la massima lucidità ed energia. Diego Corral continua sempre con le sue prestazioni solide, anche se le percentuali al tiro si sono un po’ abbassate (29% contro Verona, 45% contro Ravenna), andando vicino alla doppia doppia in entrambe le gare, soprattutto contro la Tezenis (8 punti e 11 rimbalzi). Per portarsi a casa la vittoria sarà necessario anche il contributo di Cantagalli, Zaharie, Bertocco e in particolare Giovanni Rugolo che nella partita contro Verona ha raggiunto la doppia cifra (10 punti). Come detto in precedenza, la Bawer Matera sarà ospitata al Pala Hilton Pharma dalla Bondi Pallacanestro Ferrara, un’altra squadra che – non quanto i lucani – non sta passando un momento particolarmente felice, essendo reduce da una sconfitta di misura in casa contro Imola e una ben più ampia in quel di Roseto. Proprio per questo motivo anche la società romagnola è intervenuta sul mercato e ha ingaggiato Mattia Soloperto, centro classe 1980 cresciuto nel vivaio della Fortitudo Bologna e che aveva già giocato in quel di Ferrara (nell’allora Basket Club Ferrara) durante la stagione 2002/2003.
Erik Rush, miglior realizzatore di Ferrara
Coach Morea ha in Erik Rush la prima opzione dell’attacco estense: infatti, con una media di 17.3 punti ad allacciata di scarpe, il prodotto di Montana State University è il miglior realizzatore della squadra, oltre a dare un buon contributo a rimbalzo (5.9 a partita). Jordan Losi non sta rendendo particolarmente pesante l’assenza di Matias Ariel Ibarra, infatti, dopo un’opaca prestazione al tiro contro Recanati (4 punti con 1/11 dal campo), nelle ultime tre uscite – contro Mantova, Imola e Roseto – è stato autore di buone prove, producendo 17 punti, 5.3 rimbalzi e 4 assist di media, tirando con il 50% dal campo. Il coach nativo di Taranto ha a disposizione anche una guardia tiratrice di tutto rispetto come Ryan Bucci, giocatore con punti nelle mani (14 di media). Sotto le plance due giocatori con centimetri, massa, punti e rimbalzi: Esian Henderson, nativo di Kansas City, ala forte di 205 cm per 100 kg, che nonostante i 10.2 punti e 7.2 rimbalzi di media è stato soggetto di rumors riguardo alla possibilità di un suo eventuale taglio. Il centro titolare è David Brkic, ben quattro volte autore di una doppia doppia, mentre nelle restanti otto non ci è andato molto lontano (14.8 punti, 8.6 rimbalzi a partita). La Bondi, come la Bawer, non dispone di un roster abbastanza profondo e ciò, insieme all’infortunio di Ibarra, influisce sulla ristrettezza delle rotazioni. Il sesto uomo è Federico Lestini, ala grande classe 1984 da quasi 8 punti di media in 23 minuti di utilizzo. Completano il roster gli under Lucio Salafia (centro, 1994), Matteo Ghirelli (guardia, 1996), Cristiano Ferrara (playmaker, 1997) e Edoardo Verrigni (playmaker, 1997). Si preannuncia un match interessante quindi tra due compagini che vogliono ritornare alla vittoria e guadagnare posizioni in classifica. Palla a due al Pala Hilton Pharma di Ferrara domenica 20/12/2015 alle ore 16.00. I PRECEDENTI TRA FERRARA E MATERA 09/12/2012: Bawer Matera – Mobyt Ferrara 68-77 (Iannuzzi 25; Spizzichini 14) 14/04/2013: Mobyt Ferrara – Bawer Matera 91-93 (Benfatto 20; Vico 25)

13/10/2013: Bawer Matera – Mobyt Ferrara 73-67 (Austin 21; Ferri, Jennings, Mays 14)

19/01/2014: Mobyt Ferrara – Bawer Matera 68-65 (Mays 18; Jones 17)

02/11/2014: Mobyt Ferrara – Bawer Matera 75-80 (Hasbrouck 25; Greene 22)

08/02/2015: Bawer Matera – Mobyt Ferrara 73-81 (Greene 26; Hasbrouck 20)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy