Matera al PalaSassi sfida Legnano per abbandonare l’ultimo posto in classifica

Matera al PalaSassi sfida Legnano per abbandonare l’ultimo posto in classifica

Commenta per primo!

Domenica 22 novembre al PalaSassi di Matera per la nona giornata del campionato di A2 girone est andrà in scena il match tra i padroni di casa della Olimpia Bawer e la EuroPromotion Legnano. Il match sarà incredibilmente importante per la lotta alla salvezza. Matera è al momento ultima da sola in classifica con 4 punti,mentre Legnano è a quota 6,a pari con altre 5 squadre. Entrambi i team non vivono certamente un momento straordinario. Matera è reduce dalla netta sconfitta di Recanati (che per altro dopo un brutto avvio di campionato è ora in buona salute) e vista la posizione di classifica deve considerare fondamentali tutti i match casalinghi,e in particolare quelli contro dirette rivali per la corsa alla salvezza come Legnano.

I Knights,chiamati alla più lunga trasferta stagionale,sono reduci da due sconfitte,pesanti nel punteggio ma soprattutto per come sono maturate,in partite per larghi tratti dominate,a Roseto e in casa contro Ravenna

Proprio nella conferenza stampa post sconfitta contro Ravenna,coach Ferrari ha analizzato con lucidità cosa non sta funzionando. La squadra forse è rimasta galvanizzata eccessivamente dalle vittorie in trasferta a Ferrara e Verona,e comunque spesso va in vantaggio,anche largamente,gioca bene e sembra poter vincere facilmente le partite,ma poi pecca di intensità difensiva,si limita ad amministrare il vantaggio e anzichè cercare di evitare di subire canestro spera di farne uno subito dopo averlo subito. In questo modo sono maturate tutte le ultime sconfitte,tra l’altro subendo davvero tanti,troppi punti (93 a Bologna,addirittura 100 a Roseto,92 contro Ravenna) con parziali tremendi nei secondi tempi.

A questo e altri problemi tra cui una certa mancanza di fisicità,si è aggiunta nella partita contro Ravenna la non brillante prestazione di Raivio. L’mvp del mese di ottobre,complice anche un pollice dolorante,ha tirato 6/11 da due ma 0/3 da tre,segnando in tutto 13 punti (17.3 in stagione),raccogliendo solo 3 rimbalzi (contro gli 8 di media stagionale) e soprattutto venendo a mancare in quel suo essere all around. Frassineti ha giocato un primo tempo maestoso,ma nel secondo è praticamente scomparso dal parquet,un pò come tutta la squadra. Le note positive vengono da Pacher,ormai garanzia offensiva (21 punti contro Ravenna) e le cui percentuali dall’arco stanno tornando a buoni livelli (3/3 nell’ultima gara,32% stagionale,in costante crescita).

Matera come detto arriva al match con tutta la pressione che deriva dall’essere ultima in classifica. Punterà tutto sui suoi stranieri,che sono anche i suoi migliori marcatori stagionali,entrambi praticamente con la stessa media punti. Okoye infatti segna 17.5 punti mentre Hamilton 17.4. Entrambi nell’ultimo match hanno incontrato difficoltà e hanno iniziato a segnare soprattutto quando Recanati aveva ormai il controllo sul match. Rispetto a quella sconfitta, Matera dovrà cercare di migliorare il 6/27 da tre,ma può anche pensare che contro la squadra marchigiana sono arrivate “solo” 11 palle perse (contro le 15.5 stagionali) e che l’ultima vittoria è molto recente (ottenuta alla settima giornata),e nientemeno che contro Bologna.

Mister Gresta probabilmente proporrà lo stesso starting five che ha iniziato il match contro Recanati,e quindi Guarino playmaker,Mastrangelo guardia,Okoye ed Hamilton sulle ali e Corral centro,con pronti a subentrare dalla panchina Cantagalli come backup di Mastrangelo, Rugolo che può giocare da 2 o da 3,e l’ala italo rumena Zaharie. Guarino,terzo miglior realizzatore della squadra con 11.4 punti,è il leader dei suoi per quanto riguarda gli assist (5.3 di media a partita) e le palle recuperate (2.1 a partita). Il miglior rimbalzista della squadra è invece Hamilton,con 7.1 rimbalzi catturati ogni partita,seguito da Okoye con 6.3 .

Per quanto riguarda Legnano,Coach Ferrari schiererà probabilmente il quintetto tipo,con Palermo in regia,Raivio guardia,Frassineti e Pacher ali e Allodi centro,e spera di riavere il suo centro di riserva Sacchettini,out contro Ravenna e utile ad allungare le rotazioni. I Knights conteranno sul consueto apporto offensivo dei “big three” Frassineti,Raivio e Pacher (che segnano rispettivamente 18.3, 17.3 e 17 punti a partita) ma soprattutto dovranno risolvere i problemi evidenziati nelle ultime sconfitte.

La palla a due è prevista per le ore 18,e lo spettacolo è garantito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy