Matera-Brescia, tutt’altro che un testa coda

Matera-Brescia, tutt’altro che un testa coda

Commenta per primo!

La Bawer Matera ha cominciato molto bene il suo campionato con la vittoria su Treviglio tra le mura amiche del PalaSassi, confermando di essere una squadra che punta alla salvezza ma che è determinata a diventare la sorpresa del girone, ed è pronta per affrontare la sua prima trasferta della stagione, con la voglia di vincere per la squadra, per la città di Matera e per i due ragazzi tragicamente scomparsi cadendo da una mongolfiera nei pressi di Matera (prima della partita verrà osservato un minuto di raccoglimento e i giocatori della Bawer giocheranno con la fascia nera al braccio in segno di lutto). Destinazione: Brescia, PalaSanFilippo. Ad attenderli c’è la Leonessa Brescia: di ritorno dalla trasferta vittoriosa in quel di Legnano, la Centrale del Latte è un avversario ben più ostico della Blu Basket Treviglio, tanto da essere una delle candidate alla conquista di un posto ai Playoff. I materani si presentano comunque con varie carte da giocare, le stesse che hanno permesso loro di battere la Remer, in modo da provare a ribaltare i pronostici, decisamente a favore dei bresciani. L’entusiasmo e la voglia di vincere, oltre alla determinazione di coach Cadeo, i potenziali offensivi di Ashley Hamilton e Stan Okoye (che rispettivamente hanno messo a referto 21 e 29 punti, quest’ultimo è il massimo della scorsa giornata) il lavoro sotto le plance di Diego Corral (in doppia cifra all’esordio in A2), l’intensità difensiva di Gianni Cantagalli (molto bravo a limitare Tommaso Marino nella scorsa partita), il tutto sotto la regia di capitan Francesco Guarino: questi sono gli elementi di cui la Bawer potrà far fede. GLI AVVERSARI – La Centrale del Latte Brescia ritorna tra le mura amiche del PalaSanFilippo dopo aver espugnato il PalaEuroImmobiliare di Castellanza (VA) grazie ad una vittoria non facile contro i Legnano Knights in cui è stata confermata la profondità del roster bresciano, tanto da mandare cinque giocatori in doppia cifra. Coach Diana può vantare uno dei quintetti più talentuosi del girone, oltre ad una panchina di lusso, in un mix tra giovani e veterani: l’italo-argentino Juan Fernandez in regia, alla terza stagione con la Leonessa; Reggie Holmes, guardia di 190 cm, in doppia cifra all’esordio in Italia, nonostante le bassa percentuale dall’arco dei 6,75 m; spot di 3 occupato da Mirza Alibegovic, 23enne in grado di essere protagonista di questa Leonessa (ed i 14 punti della scorsa settimana sono lì a dimostrarlo); Damian Hollis, giocatore chiave della squadra, top scorer dei suoi con i venti punti messi a referto contro Legnano (70% dal campo e 3/3 da tre punti); il capitano Alessandro Cittadini sotto canestro, uno dei migliori pivot del campionato. Aggiungono una buona dose di esperienza dalla panchina i veterani Marco Passera (10 punti a Castellanza, 4/7 dal campo), Franko Bushati e Davide Bruttini; completano le rotazioni i promettenti under Davide Speronello e Leonardo Toté, provenienti rispettivamente dalle “cantere” di Cremona e Venezia. CENTRALE DEL LATTE BRESCIA-BAWER MATERA PalaSanFilippo, Brescia Domenica 11/10 – 18.00 Arbitri: Caforio, Pecorella, Stoppa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy