Matera – Jesi: in palio pesanti punti salvezza

Matera – Jesi: in palio pesanti punti salvezza

Dopo due sconfitte consecutive, in trasferta a Brescia e in casa contro Treviso, l’Olimpia Matera si appresta ad affrontare un’importante trasferta in quel di Jesi. Unico obiettivo per i ragazzi di coach Cadeo è vincere contro una squadra che si trova a pari merito con i lucani a quota due punti in classifica e che in prospettiva futura può rivelarsi diretta concorrente per la permanenza in categoria. La Bawer, come detto in precedenza, non è riuscita a strappare punti negli ultimi due incontri, ciò nonostante è riuscita a far vedere un buon gioco offensivo, soprattutto in transizione, che ha permesso loro di tenere testa, in alcuni tratti dei match, a due corazzate superiori dal punto di vista tecnico, per poi cedere in entrambi i casi, complici alcune lacune in fase difensiva nonostante qualche sprazzo di buona zona 2-3. A guidare le prestazioni dei materani sono sempre i “soliti noti”: Stan Okoye su tutti, top scorer del girone Est con 25 punti di media nelle prime tre uscite stagionali e abbonato fisso alla Top Ten settimanale; Ashley Hamilton, braccio destro di Okoye, si sta facendo valere sia sul perimetro grazie alle sue penetrazioni e alla sua capacità di subire falli (anche se c’è da migliorare dalla lunetta e nel tiro da tre, dato che il britannico sta tirando col 57% dalla linea della carità e col 21% dall’arco), sia sotto le plance, garantendo una buona presenza a rimbalzo (dopo il solo rimbalzo catturato contro Treviglio, ne ha afferrati 10 a Brescia e 12 la scorsa domenica); Daniele Mastrangelo sta dando un buon contributo alla squadra e dopo l’opaca prestazione all’esordio (solo 2 punti) ha segnato 13.5 punti di media nelle ultime due partite con buone percentuali dal campo (64%). Inoltre, in preparazione alla trasferta di Jesi, la Bawer in settimana ha vinto un’amichevole da cinque tempi 101-73 (26-21, 14-7, 20-12, 27-23, 14-10) contro il CUS Jonico Basket Taranto, formazione militante in Serie B.

Diamo un’occhiata ai padroni di casa. L’Aurora Jesi è una squadra che ha come obiettivo la permanenza nella seconda serie nazionale puntando su un roster giovane e nuovo. Dopo le sconfitte nelle prime due giornate, proprio domenica scorsa sono arrivati i primi due punti dopo aver espugnato il PalaCingolani di Recanati. Per ironia della sorte il giocatore al momento più in forma a disposizione di coach Lasi è proprio un ex Bawer Matera: Josh Greene, infatti, la scorsa stagione ha giocato con la maglia dell’Olimpia e ha contribuito alla sofferta salvezza dalla retrocessione in B segnando 18.9 punti ad allacciata di scarpe, mentre in questo avvio di stagione con la squadra marchigiana è terzo nella classifica dei top scorers (23 di media) dietro al prossimo avversario Okoye e al trevigiano LaMarshall Corbett. Marco Santiangeli, guardia/ala classe ’91 a Jesi dalla stagione 2009/10, nelle sue prime tre partite da capitano ha messo a referto 20 punti di media. L’ala americana Neiko Hunter è autore di tre solide prestazioni di cui due in doppia doppia. Il centro titolare è Paolo Paci (9 punti e 5.7 rimbalzi di media), prodotto del vivaio della Junior Casale e protagonista della promozione della Mens Sana Siena dalla B alla Serie A2. Il veterano del roster è la guardia Ousmane Gueye, classe ’82, che nella scorsa stagione ha vestito la maglia del Basket Recanati. La panchina dei blu-arancio è costituita da giocatori under 23: Andrea Picarelli, guardia classe 1996 di scuola Olimpia Milano; Gianmarco Leggio, ala grande del 1994, reduce da una stagione in Serie B con la maglia della Nuova Pallacanestro Monteroni in cui ha prodotto 15.5 punti e 5.3 rimbalzi di media; Giga Janelidze, georgiano di formazione italiana classe 1995, cresciuto in realtà cestistiche importanti come Rimini e Casalpusterlengo, nella scorsa stagione ha segnato 6.8 punti e 5.5 rimbalzi di media a Roseto mentre in questo avvio di stagione a Jesi le sue medie dicono 4 punti in 8 minuti di impiego; Matteo Battisti, play classe 1993, di ritorno a Jesi dopo un paio di stagioni a farsi le ossa in Serie B in quel di Senigallia dove ha prodotto buone medie (13 punti e quasi 4 assist); completa le rotazioni il quasi diciannovenne Simone Lucarelli, ala piccola, prodotto del vivaio del Perugia Basket e anch’egli nel giro delle Nazionali Giovanili.

Appuntamento al PalaTriccoli – UBI BPA Sports Center di Jesi domenica 25/10/2015 alle ore 18.00.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy