Memorial Trioni Forloni – Orzinuovi vince in casa su Legnano, a Lucca il 3° posto

Memorial Trioni Forloni – Orzinuovi vince in casa su Legnano, a Lucca il 3° posto

Commenta per primo!

Finale da Orzinuovi 47-75 per i padroni di casa. Knights decisamente stanchi dalla maratona di ieri, senza Milani (radiografia in serata) e Maiocco (dolore alla mano), dopo il primo periodo Legnano sotto di 5 15-20. Penserini e Ferrarese i migliori dei primi 10′.  Knights in difficoltà anche nel 2° quarto in cui trovano poco la via del canestro e chiudono sotto per 23-38. Ancora difficoltà per i Knights che chiudono il terzo periodo sul 38-60 nonostante un buon apporto di Arrigoni in attacco, nell’ultima frazione un lento avviarsi verso la conclusione.

Quindi una vittoria storica dell’Orzibasket nella IX edizione del Trofeo Trioni-Forloni , mai infatti , da quando il torneo si disputa al Palambienti, la squadra locale aveva conquistato il trofeo,  Dopo le splendide semifinali che avevano visto prevalere le squadre di Dnb su quelle di LNP Silver, ci si attendeva molto dal punto di vista tecnico dalla finalissima tra il Legnano e i ragazzi di coach Eliantonio , ma come successo 7 giorni fa gli infortuni hanno pesato sulla partita in maniera determinante . Legnano si presentava infatti senza Maiocco , Milani e con un Tavernelli a mezzo servizio e con sicuramente le gambe allentate dalla maratona di semifinale con Lucca ed un Orzibasket voglioso di ben figurare di fronte al propio pubblico ha sin dall’inizio imposto il propio ritmo allungando già nel primo quarto (20.15) per poi strappare nel secondo chiuso sul 38-23 . Buonissime cose da Micevic e Trapella (18 valutazione) e soprattutto dall’ispiratissimo Ferrarese a cui è andata la targa del Migliore giocatore del torneo. Seconda fase della partita senza storia ed allenatori che gestiscono forze e rotazioni con spazio all’intera panca. Finale con abbracci e premiazioni e clima di festa con il Legnano che ha trascorso con noi gran parte del precampionato e che alla seconda giornata ci aspetterà per il campionato.
Gagà Milano Orzibasket – Europromotion Legnano  75-47

Parziali: 20-15 38-23 60-38

GAGA’: Ferrarese 15, Braidot 9, Bertolini 14, Micevic17, Trapella 6; Mazzucchelli, Martini6, Rinaldi 8, Riccardi,Chiarello. All: Eliantonio.

LEGNANO: Tognati, Navarrini 6, Cazzaniga 4, Penserini 12, Tavernelli 3, Guidi, Arrigoni 14, Battilana, Maiocchi, Borroni 8. All. Ferrari.

Nella finale del 3/4 posto Lucca ha disposto agevolmente del Treviglio apparso un po imballato e sicuramente bisognoso di lavorare ancora molto per presentarsi al via in forma ottimale.

Remer Treviglio – Pallacanestro Lucca 53-82

TREVIGLIO: Alessandri, Kyzlink 7, Rossi 6, Gadson 8, Ihedioha 5, Carnovali 9, Spatti 2, De Paoli 9, Flaccadori 7, Lorenzetti. All. Vertemati

LUCCA: Deloach 21, Santarossa 4, Valenti 16, Banti 8, Parente 12, Sgobba 5, Conger 12, Panzini 4, Di Giacomo. All. Russo

ARBITRI: Cuaia e Beffuno

NOTE: parziali 4-20, 21-37, 40-60. Usciti per 5 falli Alessandri, Kyzlink e Rossi

Pronto riscatto della Pallacanestro Lucca che si aggiudica la finale per il terzo posto contro Treviglio. Una sfida tra due squadre di Legadue Silver in cui i biancorossi sono partiti subito forti dimostrando un ottimo approccio alla partita e chiudendo 20-4 il primo quarto. Poi la squadra è riuscita a gestire il risultato senza problemi mostrando un evidente cambio di passo rispetto all’incontro di ieri.

«Aldilà del risultato sono contento di aver disputato questo torneo perché abbiamo avuto dei momenti di difficoltà che ci sono serviti e sui quali abbiamo lavorato. Dopo la partita contro Legnano ci siamo ritrovati, questa mattina abbiamo fatto riunione e abbiamo continuato l’inserimento di Conger nel nostro sistema di gioco. Ieri eravamo stati troppo brutti subendo 107 punti, oggi invece abbiamo fermato gli avversari a 53 con un’ottima prestazione difensiva che ci ha permesso di giocare situazioni di contropiede e di campo aperto. Questo per me è importante e mi è piaciuto molto il segnale differente che ha dato tutto il gruppo».

Poi Russo allarga il ragionamento e fa il punto sulla situazione: «Continuiamo a essere indietro e c’è ancora molto da lavorare. Questa però per noi è una settimana decisiva. Domani i giocatori avranno un turno di riposo tranne quelli che devono proseguire con le terapie. In palestra ci ritroveremo martedì con l’obiettivo di avere Motta in allenamento per almeno 30 minuti in modo da poter mettere in campo un 5 contro 5 interessante. Poi mercoledì avremo un altro banco di prova con l’amichevole di ritorno contro l’Affrico, un’altra squadra che sta facendo molto bene».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy