Mobyt, contro Recanati per rialzarsi

Mobyt, contro Recanati per rialzarsi

Commenta per primo!

Momento complicato per Ferrara che viene da tre sconfitte consecutive, nessuna di queste clamorose sia chiaro ma probabilmente un fisiologico calo di prestazioni ai quali i biancoverdi non erano abituati, per lo meno negli ultimi tempi. La partita si annuncia equilibratissima con Ferrara determinata a riconquistare il proprio fortino casalingo mentre Recanati non farà certo da vittima sacrificale

Pur in contesti differenti le debacle con Casalpusterlengo, Lucca e Treviglio hanno evidenziato la poca fluidità di un attacco che spesso si affida ad un tiro da 3 fino ad ora poco efficace, inoltre la panchina ha dato un apporto assai limitato con Fallucca, Casati e Castelletta che nelle ultime tre uscite non sono mai andati oltre i 9 punti totali. Non ci sono però solo note negative, contro Recanati si dovrebbe rivedere in campo Giovanni Agusto, giocatore importante che potrà ampliare le rotazioni dei lunghi; inoltre coach Morea si sta godendo la crescita esponenziale di Gabriele Spizzichini che sta viaggiando su ottime medie (15 punti, 5 rimbalzi, 2 assist di media con il 48% complessivo al tiro).

L’avversario

Recanati in classifica è appaiata a Ferrara a quota 6 punti, i ragazzi di Piero Coen hanno avuto fino ad ora un rendimento alterno ma vengono dalla convincente vittoria casalinga ai danni di San Severo. La squadra si basa sull’asse ala-play Perini-Gnaccarini; il primo è il leader offensivo con quasi 16 punti di media mentre il secondo viaggia a 11 punti e quasi 3 assist di media a partita. A completare il quintetto vi sono: il centro Tagliabue (apparso però opaco nelle ultime due partite), l’atletica guardia Cantagalli e l’ala Benedusi (44% da tre in stagione). Dalla panchina da un buon contributo il lungo Maganza ed i giovani, il play nativo proprio di Recanati Centanni e la giovane ala Pierangeli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy