Napoli Basketball: avanti col quinto passo

Napoli Basketball: avanti col quinto passo

Commenta per primo!

Un quinto passo sostanziale dopo l’ufficializzazione della sinergia societaria con l’APD Pontano (13 aprile) ,che sarà determinante per la costruzione di un vivaio rodato e radicato;la richiesta di una wild card per rientrare tra le 24 partecipanti al Campionato di Sviluppo 2011-2012 (22 aprile),destinato a rimpiazzare l’odierna Serie A Dilettanti; il supporto di Radio Kiss Kiss Napoli e Banca Popolare del Mediteraneo a livello di sponsorship ufficiale (2 maggio) e la partecipazione all’asta per la riacquisizione dei trofei conseguiti dalla S.S. Basket Napoli 1946 (20 maggio),in cui si è delineato l’intervento essenziale dell’azienda Kuvera di Lello Carlino,detentore dell’indimenticato brand Carpisa,e per nulla indisponibile a future partecipazioni di sponsorship nel Consiglio Direttivo della futura società,così come dichiarato a Gerry Capasso sulle colonne del giornale “Roma”.

Ma qual’è dunque la novità del giorno?

La partenza ufficiale dal prossimo lunedì 6 giugno della campagna di adesione al Club dei Tifosi o  NAPOLI BASKETBALL SUPPORTERS CLUB,con iscrizione presso il sito www.napolibasketball.it .
Il Club , nei suoi pregi o difetti,costituisce senz’altro il cuore innovativo,propulsivo e originale del progetto diffuso da Salvatore Calise.Progetto in cui,accanto a una meno precario supporto e una più adeguata rappresentanza degli sponsor (l’impegno di sponsorship avrebbe la durata minima di 2 anni e si godrebbe del diritto a un rappresentante nel Consiglio Direttivo),si affianca una partecipazione più attiva,meno intermediata e più costante dei tifosi,che per accedere al Club (che non supererà i 1000 aderenti) e per acquisire la Napoli Basketball Card dovranno versare una cifra pari a 100 Euro necessari per l’avvio dell’attività societaria.
La Card a sua volta comproterà l’iscrizione annuale rinnovabile ; l’usufrutto di un posto a scelta nell’ampia area del Palabarbuto che si estende a ridosso delle panchine,dall’ingresso atleti fino alla curva, escludendo l’anello superiore (cioè la tribuna Positano);la opportunità di aggregarsi per trasferte organizzate e volte a sostegno alla squadra; la possibilità di una maggiore visiblità  per gli aderenti con attività comerciali ,che potranno pubblicizzare la propria attività ai soci praticando nei loro confronti possibili sconti o agevolazioni;
Si promette inoltre,nel comunicato diffuso dalla società “in itinere” (www.napolibasketball.it) ,un ventaglio di possibili ulteriori benefici rispetto ai servizi offerti dalle diverse realtà operanti nei pressi del Palabarbuto e nei campi della ristorazione o della gestione di aree di sosta.

 

Il passo compiuto non elimina tutte le incertezze connesse alla faticosa road map che in tempi relativamente brevi dovrà partorire la nuova società,ma quanto comunicato rende ancora meno fumoso il quadro complessivo della nuova realtà in costruzione,con nomi precisi (vengono resi noti i nomi dei 3 soci fondatori:Giuseppe Argiuolo,noto giornalista e telecronista, Antonio Precchia e Daniela Esposito,curatrice dell’insostituibile www.basketime.it) ,con tempi meno indefiniti  (la prima Assemblea del Club dei Tifosi  potrebbe tenersi nella prima metà di settembre per l’elezione del Presidente) e la consapevolezza che,con lo scorrere del tempo e delle settimane,siano sempre più incerte e infattibili le prospettive di trasferimento in città dell’AD Pallacanestro Sant’Antimo della Famiglia Cesaro che,nonostante alcune dichiarazioni di moderata apertura nel periodo play-off,non ha mai confermato di recente la svolta di “napoletanizzazione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy