Omegna: contro Imola l’ultima al PalaBattisti, per chiudere al meglio la stagione

Omegna: contro Imola l’ultima al PalaBattisti, per chiudere al meglio la stagione

Commenta per primo!

Ultimo appuntamento casalingo per la Paffoni Fulgor Omegna che si appresta ad affrontare l’Andrea Costa Imola al PalaBattisti di Verbania nella penultima giornata del campionato di A2 Silver, per ritrovare la vittoria dopo 3 sconfitte consecutive(a Scafati e Tortona e con Roseto in casa) e dare un’ultima soddisfazione davanti ai propri tifosi. Omegna infatti, dopo aver cullato per un pò il sogno play-off, non ha più vinto una partita perchè senza stimoli e senza obiettivi da raggiungere ed è ferma a 26 punti. Due punti più sotto si trova Imola che ha vinto 1 partita delle ultime cinque giocate (contro Latina 92-84) e non sta attraverso un bel momento di forma e anche lei naviga a metà-bassa classifica, senza più alcun obiettivo da raggiungere. Omegna proverà a difendere la vittoria a Imola, una delle poche vittorie fuori dal PalaBattisti per la squadra rossoverde, ottenuta il 28 dicembre al PalaRuggi per 86 a 74.

Andando più nello specifico di questa partita, cominciamo a parlare di numeri. Omegna è il secondo attacco del campionato con 2285 punti segnati (dietro solo a Recanati con 2293) e è la peggiore difesa con 2271 punti subiti. Imola invece, ha più punti subiti, 2205, rispetto a quelli segnati, 2160.

Per quanto riguarda il confronto diretto, Omegna batte Imola sulla percentuale del tiro da due, 53 % a 49 %, su quella del tiro a tre, con 35 % a 34 %, e su quella dei tiri liberi, 76 % a 67 %. Per quanto riguarda i rimbalzi totali invece l’Andrea Costa batte la Paffoni 916 a 898.

Per quanto riguarda i singoli, Omegna dovrà fare ancora a meno del suo play titolare Riccardo Tavernelli, primo nella percentuale per tiri liberi con 65/70 e 93 % e quinto nella classifica per media assist con 4, e ormai si sta affidando sempre con più continuità al “play di riserva Cappelletti” autore di 19 punti nell’ultima contro Scafati. Ma oltre a Tavernelli, la Paffoni dovrà anche fare a meno di Giacomo Gurini, una riserva solo di nome visto che con i suoi punti e le sue triple hanno risolto molte partite importanti, a causa di una frattura al mignolo della mano sinistra che già l’aveva costretto a saltare la trasferta di Scafati. A completare il quintetto, l’ala piccola Conger, secondo nella classifica individuale per percentuale di tiri da due punti con 132/209 e 63 %, quinto in quella della percentuale dei tiri totali con 144/258 e 56 % e 17 punti nella partita d’andata; il capitano Masciadri come ala grande, quinto nella percentuale dei tiri da tre punti con 40/94 e 43 %; la guardia Saddler, autore di 17 punti nella partita d’andata; Iannuzzi come centro, mvp del mese di marzo del campionato di A2 Silver, autore di 26 punti nella partita contro Scafati e quinto nella media valutazione FIBA con 18. La novità riguardante la Paffoni questa settimana è un complimento da parte del mondo Paffoni per la convocazione al raduno collegiale con la Nazionale under 20, avvenuto il 6 ed il 7 aprile a Roma di Antonio Smorto. Questa convocazione arriva dopo quella da “riserva a casa” di pochi mesi fa.

Imola arriverà al PalaBattisti con De Nicolao play; Maganza come centro, quinto nella classifica individuale per media rimbalzi offensivi con 2.9, in quella della media rimbalzi offensivi totali con 81, e quarto in quella dei falli fatti totali con 93; l’ala piccola Prato, autore di 22 punti all’andata contro Omegna; Bartolucci come ala grande e Anderson come guardia. Attenzione anche alla guardia Bushati, autore di 17 punti nella partita di andata contro Omegna, quarto nella classifica per media di falli subiti con 5.5 e terzo in quella dei falli subiti totali con 154.

L’appuntamento è quindi per sabato alle 21.00, palla a due al PalaBattisti di Verbania, per vedere una partita tra due squadre senza più stimoli ed obiettivi in stagione, ma entrambe vorranno chiudere bene il campionato, soprattutto Omegna vorrà regalare al suo pubblico l’ultima gioia casalinga e ringraziarlo del grande sostegno avuto per la tutta la stagione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy