Omegna, già si torna in campo…e contro la capolista

Omegna, già si torna in campo…e contro la capolista

Commenta per primo!

Sfida d’alta classifica tra Paffoni e la capolista Ravenna, la compagine di coach Di Lorenzo cerca riscatto dopo la sconfitta di Treviglio maturata con l’illegale ultimo quarto di Tommy Marino; dall’altra parte la compagine romagnola di Giordani, tutta difesa e prestazioni a rimbalzo, cerca conferme importanti dopo le prime positive giornate di campionato, in cui dopo lo scivolone all’esordio sul parquet di Treviglio (fatale anche per la Fulgor), ha sfilato al Nord Barese la fascia di matricola terribile, inanellando un poker con vittime Mantova, Lucca, Chieti e Roseto.

Una sfida insomma, quella di domani sera al PalaBattisti, che cresce ulteriormente di fascino e pathos, anche perché i risultati del turno infrasettimanale hanno regalato sorprese: Firenze ha violato nel derby toscano, per il secondo anno consecutivo, il parquet di Lucca, secondo ko consecutivo tra le mura amiche per l’ex capolista di Giulio Cadeo: a passare in Puglia, a sorpresa, è stata la Proger Chieti. Vittoria larga per la Viola Reggio Calabria su Recanati, più sofferta per Casalpusterlengo contro il fanalino di coda Bari. Cresce la Mobyt Ferrara, che ha spazzato via Agrigento, concedendo alla squadra di Ciani poco più di 50 punti.

In questo contesto l’Acmar si presenta sul parquet cusiano, e con tutta la sua storia: la società romagnola infatti, dopo cinque anni vissuti con alterni risultati in B dilettanti, raggiunge il sospirato obiettivo di confrontarsi con il basket di alto livello. Un obiettivo raggiunto dopo una stagione vissuta sempre al massimo, dominando in lungo e in largo la scena della DNB, con 20 vittorie consecutive e mai una sconfitta in casa, oltre alla vittoria della Coppa Italia di categoria. In una città in cui il calcio ha ballato una sola estate, prima di esser travolto dai debiti e dagli scandali, e il volley fatica a ritornare agli splendori degli anni
’80, la “Piero Manetti” si propone come il faro dello sport cittadino, con una società seria alle spalle e una squadra che punta prima di tutto a far divertire il pubblico dell’“Angelo Costa”, obiettivo come detto centrato in questo avvio di regular season.

Eppure era stata chiara e precisa la scelta della società di seguire il solco della continuità, confermando praticamente in toto
la squadra che ha dominato il campionato di DNB nella passata stagione: Rivali (11,4 punti, 5,6 assist, 4,2 rimbalzi, 50% da 2 e 84,6% ai liberi), Bedetti (8,6 punti e 3,2 rimbalzi) e capitan Amoni (13,3 punti con 7,3 rimbalzi), ovvero l’asse portante dell’ultima stagione, insieme al sesto uomo di lusso Broglia (8,8 punti e 4,4 rimbalzi), e ai giovani in rampa di lancio Cicognani (5,6 punti + 5,4 rimbalzi), Locci e soprattutto Ricci, con già all’attivo oltre 20 minuti di media in DNB. A loro la società ha affiancato due acquisti di assoluto livello che sono andati a puntellare il reparto lunghi e il back-court: il califfo Charlie Foiera (non privo di problemi fisici) e l’italo-americano Adam Sollazzo (22,4 punti con il 51% da 2 e il 48% dall’arco). Il primo, alla soglia delle 39 primavere, ha deciso di sposare il progetto-Ravenna, portando tutta la sua esperienza in un gruppo solido che ha però poca dimestichezza con la categoria. Sollazzo, invece, uscito da East Tennesse nel 2012, ha già due esperienze di buon livello in Europa, in Romania e a Lipsia nella Pro A tedesca nell’ultima stagione. L’altro nuovo arrivo, in prestito dalla Virtus Roma, è Matteo Tambone (7 punti, 56,3% da 2, 35,7% da 3), uno dei giovani più promettenti della nostra classe ’94. Il roster è completato dagli under provenienti dal settore giovanile Pillastrini, Zannini e Brighi.

Tra le fila della Paffoni, dovranno dare il massimo i due cannonieri principi James (che griffa 26 punti a gara, con 7 rimbalzi e 6 assist), e Shepherd ( che sigla 20,8 punti a gara, con il 57,1 % nel tiro da due, 5,6 rimbalzi e 1,6 assist).

Una partita importante, alla fine di una settimana che le ha viste in campo per tre volte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy