Per Ferrara è ora dello scontro diretto

Per Ferrara è ora dello scontro diretto

Commenta per primo!

I biancoazzurri alla ripresa del campionato, sono attesi ad un banco di prova molto importante in quel di Legnano. La squadra biancorossa infatti è appaiata alla Bondi a quota dodici punti e una vittoria allenterebbe la tensione che aleggia sulle compagini negli ultimi tempi. Entrambe le squadre stanno vivendo infatti un momento di grossa difficoltà: i Knights arrivano da cinque sconfitte consecutive mentre Ferrara ha vinto solo una delle ultime sei gare giocate, perdendo anche entrambi i derby casalinghi contro Ravenna ed Imola. I ragazzi di coach Morea (confermato in panchina) dovranno fare a meno del nuovo acquisto Guarino che potrà esordire solo contro Chieti, mentre i padroni di casa recuperano Pacher e capitan Maiocco oltre a poter schierare il nuovo innesto Stefano Laudoni.

L’asse portante della squadra di coach Ferrari è rappresentato dall’ala AJ Pacher (17.9 punti e 8.4 rimbalzi) e dalla guardia Nicholas Raivio (17.7 punti, 8.2 rimbalzi e 3.6 assist). A fianco a quest’ultimo giostrerà il gioco il playmaker Matteo Palermo (8.6 punti, 2.7 rimbalzi e 2.3 assist) mentre il quintetto viene completato dall’ala-centro Federico Maiocco (5.6 punti, 3.6 rimbalzi e 3.1 assist) e dall’ala appena arrivata Stefano Laudoni (18.7 punti e 5.6 rimbalzi in serie B al Valentina’s Bottegone). La panchina può contare sulla gioventù e l’energia di giocatori come il lungo Giovanni Allodi (3.2 punti e 3.2 rimbalzi), la guardia Matteo Martini (9 punti e 2 rimbalzi) ed il playmaker Alberto Navarini (3 punti di media).

Nella gara di andata Legnano espugnò il Pala Hilton Pharma per 77 a 88 con le grandi prove di Raivio (25 punti e 14 rimbalzi) e Frassineti (21 punti con 8/12 al tiro).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy