Perugia: con Lucca 40′ di puro scrimmage

Perugia: con Lucca 40′ di puro scrimmage

Commenta per primo!

PERUGIA – Con quella di Domenica, si concluderà la regular season di Perugia prima dei play-out e finirà del tutto quello dell’Archantea Lucca, squadra già salva e con l’impossibilità di accedere alla parte nobile della classifica per giocarsi l’accesso in Legadue Gold.

Stagione ottima per la formazione allenata da coach Russo, che nonostante alcuni alti-bassi è riuscita ad ottenere la salvezza diretta; nella partita di andata prevalsero i toscani grazie ad una fiammata del leader Parente nel 3 quarto che ha proiettato Lucca a controllare la partita fino al 61-50 finale.

Roster interessante quello dei bianco-rossi di Lucca che schierano Davide Parente, secondo miglior realizzatore del campionato con 17 punti a partita e giocatore difficile da marcare quando è caldo soprattutto dalla lunga o lunghissima distanza; il veterano Walter Santarossa, campione uscente con Trento e un passato in leghe superiori sa dare sempre sicurezza ai compagni e può segnare canestri pesantissimi; Andrea Barsanti, tiratore micidiale da 3 punti e i suoi 11 punti di media gliene vengono con almeno 3 tiri da 3 segnati a partita; Diego Banti, lungo di grande stazza e tecnica, viaggia a 9 punti e 5.5 rimbalzi a gara; Matteo Negri, ala Virtussina, ex Ozzano e Trento, quest’anno ha segnato 8.5 punti a partita, giocatore molto atletico e intelligente; dalla panchina vengono fuori giocatori atletici e giovani come Riccardo Casagrande, Riccardo Bottioni e Gianmarco Sorrentino, prima di chiudere con il lungo di 2,06 m Stefano Crotta.

Partita che per Lucca non conta più nulla e in un certo senso neanche per Perugia a scopo di classifica, ma per il morale in chiave post season Poltroneri e compagni avranno bisogno di una vittoria per lanciarsi nella post-season.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy