Proger Chieti-Bawer Matera: si salvi chi può

Proger Chieti-Bawer Matera: si salvi chi può

Commenta per primo!

Dopo la pausa natalizia, la Proger Chieti torna in campo domenica 27 contro il fanalino di coda Matera. Un incontro delicato vista la classifica di entrambe le squadre: i lucani sono fermi a quota 4 punti in classifica, con la vittoria che manca dallo scorso 12 novembre quando vinsero al PalaSassi contro l’Eternedile Bologna per 71-57; i teatini sono a quota 8, occupando la penultima posizione, in coabitazione con l’Aurora Jesi, vittoriosa domenica scorsa contro Trieste.

La società teatina ha fatto quadrato attorno alla squadra uscita sconfitta domenica scorsa contro Verona al PalaLeombroni. Bisogna ripartire dalle buone prestazioni offerte dai due “giganti” Allegretti e Armwood, rispettivamente 21 e 19 punti, sebbene l’americano ha riportato una contusione muscolare che non permette di allenarsi al meglio con il resto della squadra. A questo, si aggiungono il luogodegente Monaldi (contro Verona ha giocato con 38 di febbre) e il bulgaro Lilov ancora alla ricerca della migliore condizione dopo l’infortunio patito nel mese di novembre prima del derby di Roseto. Insomma, anche la fortuna non è dalla parte della Proger.

Di fronte, una Bawer Matera in crisi di risultati ma assolutamente da non sottovalutare: la squadra di coach Luigi Gresta viaggia ad una media di 73.8 punti e, proprio un questa settimana, il presidente Lorusso ha deciso di fare un regalo ai tifosi lucani con l’arrivo dell’ex Vanoli Cremona Brian Chase, guardia di 178 cm. Un innesto interessante che sicuramente stravolgerà il gioco di Gresta, il quale può contare su elementi importanti come Stanley Okoye, top scorer della Bawer con 18.7 punti a partita, l’ala grande Diego Corral (9.5) e l’ala bassa Giani Zaharie.
Domenica a Matera, le “Furie” potranno contare sul solito drappello di tifosi (un pulman riempito e organizzato dalla Fossa Biancorossa Teate) che ora più che mai non faranno mancare il loro sostegno ai ragazzi di coach Galli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy