Quale futuro per il basket ferrarese?

Quale futuro per il basket ferrarese?

Commenta per primo!

Sono giorni di tensione e attesa quelli che sta vivendo la Ferrara della palla a spicchi, le vicende che hanno visto il commissariamento di Carife (principale banca ferrarese nonchè sponsor imprescindibile per la Mobyt) e la conseguente chiusura dei rubinetti eroganti importanti contributi allo sport estense hanno fatto addensare nuvole nere sul futuro della Pallacanestro Ferrara 2011. Per la Silver League che con tanta fatica la squadra ha conquistato sul campo infatti, il presidente Bulgarelli ha stilato un budget di circa 800.000 euro che avrebbe permesso un campionato di medio livello, circa un quarto di questa somma sarebbe stata a carico della Fondazione Carife che però ora non è in grado di tener fede agli impegni presi. Come ha dichiarato il presidente biancoverde quindi ora le strade sono due: o si procede alla vendita del titolo sportivo (contatti informali sono già avviati con un paio di società) decretando così la scomparsa della pallacanestro di alto livello da Ferrara (un eventuale campionato in Dnb non viene preso in considerazione) o si coinvolgono nuovi sponsor che diano linfa vitale alla Pallacanestro Ferrara. Anche in quest’ultima direzione sono stati avviati contatti con 2-3 investitori potenziali che garantirebbero la sopravvivenza della società quantomeno sul medio periodo; in attesa di novità (già in settiamana sono previsti sviluppi) i tifosi biancoverdi si preparano quindi all’ennesima estate di passione sperando ovviamente che la pallacanestro a Ferrara continui a sopravvivere onorando il connubio ormai inscindibile tra questo sport e la città.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy