Qui Brescia. La Centrale toglie i veli, capitan Cittadini: “con questo pubblico dobbiamo puntare in alto”

Qui Brescia. La Centrale toglie i veli, capitan Cittadini: “con questo pubblico dobbiamo puntare in alto”

Commenta per primo!

Il raduno indetto dalla Centrale del Latte per venerdì 21 Agosto ha riscosso successo, più di 1000 partecipanti hanno dato vita ad un momento sereno e ricco d’entusiasmo per la stagione imminente.

Un bagno di folla ha accolto in ordine staff tecnico, roster (per problemi legati al volo non è potuto essere presente Damina Hollis, il 4 titolare della Leonessa) ed infine staff medico e dirigenza. Terminata la presentazione la squadra bresciana si è concessa a foto, autografi e tanto altro, avendo il primo approccio con le tifoseria, ma non prima delle dichiarazioni di presidenza e staff .
“Siamo entusiasti di vedere quante persone tengano a questo sport, e a questa società che ha riportato il basket a Brescia. Le aspettative che avevamo riposto nel tifo bresciano sono state ben ripagate, siamo orgogliosi di avere un pubblico così affezionato a questa squadra” . Queste le dichiarazioni di Graziella Bragaglio, a cui segue coach Diana: “Siamo fiduciosi in questa squadra, noto molta complicità e coesione all’interno del gruppo, speriamo in una stagione ricca di risultati positivi, e chi lo può sapere, magari anche in una promozione da tanto attesa”. Alessandro Cittadini, aggiunge il tecnico, assumerà i gradi di capitano: “Abbiamo deciso di affidare questo ruolo ad un giocatore d’esperienza, e abbiamo pensato subito al numero 5, il giocatore più anziano e con un passato che parla da solo”. Cittadini ha dichiarato di aver assistito poche volte ad una presenza così massiccia di tifosi per un radunoi: “Questo ci spinge a dare il 120% in campo, vogliamo puntare alla promozione e regalare a questo splendido pubblico un emozione unica ad ogni partita”. Il ruolo di vice capitano è stato affidato al neo papà Juan Fernandez.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy