Qui Chieti: lavori in corso per la L2 Silver

Qui Chieti: lavori in corso per la L2 Silver

Al termine di una stagione pazzesca coronata dalla permanenza in Legadue Silver, dopo una serie play-out magnifica contro la Dinamica Mirandola, la squadra teatina si è messa al lavoro per affrontare al meglio la prossima regular season.

Ancora non si parla di rinnovi ma sicuramente più di qualche protagonista della scorsa stagione sarà confermato. Autori di una grandissima annata sono stati soprattutto Rossi (il lungo di origini romane è al suo secondo anno con la maglia biancorossa e secondo anno anche come uno dei migliori centri del campionato); Fabrizio Gialloreto (fenomenale soprattutto nel momento cruciale della stagione contro Mirandola, con le sue triple assicura il posto in Legadue a Chieti); Andrea Raschi (il professore è sempre più una colonna portante di questo team); Marko Micevic (arrivato a stagione in corso è stato fondamentale nel sostituire Simone Gatti infortunato, ha dato una scossa positiva alla squadra) il capitano, Stefano Rajola (con la sua esperienza e con il cuore riesce a caricarsi la squadra sulle spalle) e tutti gli altri, chi più, chi meno, sono stati autori del successo della BLS. Sicuramente presto si comincerà a parlare di rinnovi.

Dopo aver fatto ritorno da Imola, dove si è svolta la settima edizione della Summer League, Coach Domenico Sorgentone, riconfermato sulla panchina biancorossa, e tutta la dirigenza teatina, hanno cominciato ad avviare i primi contatti con i procuratori dei giocatori che il prossimo anno faranno parte del roster. Durante la permanenza all’evento svolto a Imola sono usciti fuori più nomi che potrebbero interessare alla dirigenza abruzzese come il lungo serbo Nikola Gacesa, l’esterno lituano Zygimantas Sestokas e il playmaker Vytenis Jasikevicius, fratello del fuoriclasse Sarunas. Insomma il lavoro per Coach Domenico Sorgentone, il Direttore Sportivo Guido Brandimarte e il Team Manager Luca Colella è appena cominciato e lo scopo, dettato dal Presidente Gianni Di Cosmo, è quello di mettere su un team degno di rappresentare una città amante del basket come Chieti dopo 32 anni lontana dalla grande serie.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy