Qui Fabriano: lavori in corso contro Recanati

Qui Fabriano: lavori in corso contro Recanati

Commenta per primo!

“Man at work”: non siamo sull’A14 di ritorno dalle vacanze ma al PalaGuerrieri, dove ieri di vacanziero c’era solo il clima torrido e l’abbronzatura dei circa 150 presenti alla prima uscita della Spider Fabriano versione 2011/2012 contro La Fortezza Recanati di coach Piero Coen.

Devono ancora lavorare molto gli uomini del presidente Gatti per far si che il 25 settembre, giorno della prima di campionato, siano pronti a dare battaglia alla Virtus Siena (che nel frattempo ha completato la squadra con i forti Mei e Simeoli).

L’amichevole di ieri si è svolta su 4 tempi da 10 minuti e ad ogni fine quarto il tabellone dei punti veniva azzerato; 23-11, 15-21, 11-19, 8-12: questi i punteggi finali per ogni singolo tempo dove alla fine ha prevalso la squadra Leopardiana per 63 a 57.

Dopo i primi due quarti giocati a buon ritmo negli ultimi due tempi i ritmi sono stati molto più blandi e l’ha fatta da padrone la stanchezza, dovuta ai carichi di lavoro della preparazione e dalla temperatura tropicale.

Entrambi gli allenatori hanno dato ampio spazio a tutti i componenti delle panchine, variando spesso i quintetti e se Recanati ha girato tutti i giocatori del roster già definito, Fabriano ha dato spazio anche a giocatori che non faranno parte della squadra, ma che danno una mano ai cartai negli allenamenti come Jachetta, De Santis e De Gregorio.

Il coach dei giallo-blu Piero Coen ha iniziato il match con Fossati, Gilardi, Pierini, Chiarello e il nuovo arrivato l’under Ceron al posto del capocannoniere della scorsa A dilettanti Evangelisti, tenuto a riposo.

Coach Giordani ha iniziato invece il test mandando in campo Stanic, Iardella, Fontani, Sgobba e Trapella.

I ragnetti hanno mostrato sprazzi di bel gioco soprattutto nel primo quarto dove la coppia Iardella-Trapella ha destato un’ottima impressione. Il primo si è fatto vedere con buone iniziative ed è stato sempre nel vivo della manovra fabrianese, il secondo, nonostante la sua “leggerezza”, ha ben figurato in tutte le situazioni di sua competenza, dal rimbalzo alla presenza nel pitturato. Propositivo anche Fontani, che si è mosso molto bene prendendo diversi tiri senza nessun timore ed insieme a Sgobba con 9 punti è stato il miglior realizzatore della Spider: chissà se, essendo ancora in prova, avrà convinto coach “Charles“?

Sotto tono invece l’altra giovane novità Liberati, molto aggressivo in difesa (anche troppo con 3 falli in un amen) ma poco incisivo in attacco.

Dopo gli ottimi primi 10 minuti, pian piano la Spider si è un po’ persa e i giallo-blu di Recanati hanno prima recuperato, poi sono passati in vantaggio grazie a 3 triple consecutive di Ceron e alle ottime giocate di Perini (miglior realizzatore dell’incontro con 19punti).

I Leopardiani hanno dimostrato già di essere un’ottima squadra: su tutti i senior, che non hanno bisogno di presentazioni, più i talenti Centanni, molto intraprendente e appunto l’argento europeo con la nazionale under 20 Ceron.

Se vogliamo dare un giudizio, che poi lascia il tempo che trova: Recanati è sembrata superiore a Fabriano.

Prossimo appuntamento Sabato ore 18, dove sempre al PalaGuerrieri la Spider affronterà la Fileni Jesi, per un’amichevole che ai tifosi fabrianesi farà riassaporare qualche sensazione dei vecchi derby di legadue.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy