Qui Firenze: Affrico, ti voglio presentare

Qui Firenze: Affrico, ti voglio presentare

Commenta per primo!

Il basket a Firenze prosegue il suo percorso di scalata alle serie superiori, cambiando realtà ammiraglia, e pur riprendo la marcia, resta l’amarezza per l’epilogo della storia che ha portato la Pallacanestro Firenze a scomparire in favore della più solida Affrico Basket Firenze. E non tanto per l’iscrizione dei bianco blu, che si è anzi rivelata meritoria realtà cittadina che ha saputo coniugare una ottima capacità manageriale ad un’altrettanto eccezionale attività sportiva, ma per la scomparsa dei bianco-rossi senza alternative. La politica in città esulta per aver trovato la risposta, una realtà che mantenga Firenze nella terza serie cestistica appena conquistata (anche perché in città tutti gli sport maggiori stanno, nella loro espressione professionistica, scomparendo es. Rari Nantes Florentia, la gloriosa squadra di pallanuoto). Insomma c’è sconforto: non era possibile trovare una soluzione che mantenesse il blasone?

Comunque arrivederci Pallacanestro Firenze; benvenuta Affrico Basket Firenze. Al Mandela Forum andrà in scena la L2S, e dalle premesse c’è di che ben sperare. Dopo aver perso la finalissima DNB contro la corrazzata Ravenna, l’Affrico si riaffaccia alla categoria superiore rivoluzionando la propria compagine.
Per il prossimo campionato il presidente Giotti ed il d.s. Massimo Fruschelli hanno consegnato al confermatissimo coach Giordani una bella squadra. Da ieri 19 agosto sono iniziati gli allenamenti agli ordini del coach fiorentino. Ancora non si conoscono le prossime amichevoli della compagine bianco blu, mentre proseguono i lavori di adeguamento del PalaCoverciano, che da teatro delle partite casalinghe di DNB diverrà il training centre.

Ma vediamo chi sono gli acquisti che vanno ad affiancare l’unico reduce della stagione passata, quel Cosimo FONTANI, enfant prodige della realtà fiorentina, che è chiamato a confermare quanto di buono scritto e detto su di lui in una categoria superiore.

Iniziamo dai nuovi targati U.S.A.

BRANDON WOOD : non ancora arrivato in quel di Firenze ma fiore all’occhiello della campagna acquisti biancoblu. Prospetto interessantissimo la guardia classe ’89 nativa di Kokomo nell’Illinois. Nella sua esperienza universitaria Southern illinois, Valparaiso e Michigan State University; con la maglia degli Spartans è stato anche fra i giocatori selezionabili per il draft NBA del 2012. In quell’occasione qualche problemino con la giustizia lo hanno portato prima ad un provino in Macedonia (Skopje) e poi a firmare per l’AlbaComp Szekesfehervàr, squadra ungherese con cui ha anche vinto il campionato risultando Mvp.

KYLE SWANSTON: swingman (guardia-ala) classe ’86 originario di Spring Hill in Florida ma con passaporto caraibico di St. Kitts & Nevis. Nel suo passato Finlandia, Spagna e Giappone. Nell’ultima stagione 21 punti e 5 rimbalzi di media nel campionato ungherese (Kaposvari). Tante soluzioni offensive e alte capacità realizzative dalla lunga distanza sembrano essere il marchio di fabbrica di questo ragazzone che ha nel suo passato anche attività di atletica (salto in alto ed in lungo) ed una grande passione per il calcio.

Vediamo invece gli expertize della categoria, i nuovi arrivi italiani.

FRANCESCO CONTI : bresciano classe ’83. Ala-pivot grande di 206 cm scuola Varese, ex di Castelletto, Casale, Lumezzane e Sassari (con la quale ha conquistato la promozione in A1). Fresco vincitore del campionato di DNA con Torino.

MARCO PAZZI: marchigiano di Fermo, classe ’79, campione d’Italia dilettanti nel 2012 con Trento, ex Perugia (due stagioni), altissime medie a rimbalzo ed ottime anche ai punti per uno dei due giocatori in arrivo dalla SBS Castelletto.

ALEX SIMONCELLI: play veronese, classe ’86 ed ex di Casalpusterlengo, Brindisi e Piacenza in A2. Con Castelletto Ticino terzo miglior passatore della DNA nella passata stagione. Ci si aspetta tantissimo dalla sua guida.

RICCARDO CASTELLI: L’ala piccola piemontese classe ’88, ex di Treviglio, Casalpusterlengo, Agrigento, ha chiuso l’anno passato la sua stagione in quel di Recanati con 13 punti e quasi sette rimbalzi. Una garanzia!

Infine vediamo i giovani che completano il roster.

MARCO CUCCO: playmaker classe ‘94 scuola Caserta ex Virtus Siena, dove ha totalizzato una media di 20 minuti giocati ed 8 punti segnati.

GIOVANNI SEVERINI: guardia nata a Macerata nel ’93, prodotto del settore giovanile della Mens Sana Siena, l’anno passato ha vestito la maglia della BLS Chieti.

Manca ancora qualcosa a completare il quadro degli under; si fanno i nomi di Luca Schiano, ala di 198cm, classe ’92 nato ad Orbetello , ex Dnc con il Bottegone. E di Matteo Baggio, giovane ala piccola italo-nigeriana che vive a Firenze, alto 193 cm classe ’93 l’anno scorso alla Missardi Montecatini (quest’ultimo è in prova con il resto della squadra).

Cosa dire; una bella miscela di talento, esperienza e freschezza, che promette sicuramente un campionato di livello, in grado di rispondere alla fame per la palla a spicchi che circola in città. In bocca al lupo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy