Qui Firenze: Riscatto contro la Don Bosco Livorno

Qui Firenze: Riscatto contro la Don Bosco Livorno

Commenta per primo!

La Pallacanestro Firenze, dopo la sconfitta di due giorni fa contro Wright State, si riscatta prontamente andando a vincere sul proprio parquet contro la Don Bosco Livorno, squadra che milita nel campionato di DNB.

La partita è stata utilissima a coach Paolini per vedere i progressi fatti dai ragazzi, i quali rispetto alla scorsa partita hanno risposto piuttosto bene, dimostrando di giocare già meglio insieme.

È stata una partita scrimmage: dunque dopo ogni quarto azzeramento dei parziali.

Nonostante un buon inizio di Rabaglietti e Capitanelli, autori di 6 punti per i 22 totali del periodo, ad essere sinceri per la squadra fiorentina il primo quarto non è stato dei migliori. In attacco i palloni sono entrati in maniera alterna e la difesa ha incassato in 10 minuti ben 25 punti da una squadra di rango nettamente inferiore..

Il secondo periodo è invece cominciato in maniera migliore con un break iniziale di 10-3 propiziato dai 6 punti di Sanna. Poi a prevalere sul campo un tira e molla con canestri da una parte e dall’altra fino a che Rabaglietti, con 7 punti consecutivi, allontana definitivamente i labronici e si aggiudica i secondi 10 minuti per 21-16.

Il terzo tempino è stato nettamente deleterio per Livorno: la Brandini-Claag Firenze in cinque minuti segna 20 punti e ne concede solamente due, grazie ad un grande lavoro del collettivo e di singoli come Giampaoli e Rabaglietti, che dettano i tempi e gonfiano la retina, ma soprattutto Capitanelli, ottimo in difesa e per la finalizzazione del gioco. La foto riassuntiva del quarto potrebbe essere un pick’n roll giocato da Giampaoli e Capitanelli terminato con una schiacciata del lungo gigliato (sotto uno scrosciante applauso dei tifosi), ma fondamentale  per il successo dei bianco-rossi è stata anche la zone press, spesso capace di asfissiare gli avversari con ripetute palle perse.

Negli ultimi minuti del quarto coach Paolini ha confermato di voler puntare fortemente sui giovani, lasciando in campo per 3 minuti il quintetto Fabiani(19 anni)-Marotta(17)-Beconcini(17)-Sanna(23)-Monaldi(18), quintetto che ,aggiungo io, ha retto piuttosto bene la prova sul campo. Per la cronaca il terzo periodo termina 30-10 per la compagine bianco-rossa.

Il quarto ed ultimo parziale è stato una fotocopia del primo, con una partenza a razzo per Firenze grazie alle invenzioni di Monaldi e Giampaoli, e anche in questo periodo Paolini ha lasciato riposare i titolari dando spazio ai giovanissimi del vivaio che ripagano la sua fiducia,  realizzando 2 punti con la guardia Beconcini, una tripla con Colobini e con buoni interventi in difesa da parte di quest’ultimo. Il quarto tempino finisce dunque 27-12 per la squadra in riva all’Arno.

La partita, che secondo un calcolo complessivo è terminata 100-63 per la Brandini-Claag Firenze, offre diverse note positive da sottolineare: la prima è sicuramente che, anche se sono trascorsi solo due giorni dalla partita contro Wright State, la squadra è già migliorata negli schemi, nei meccanismi e nel trovarsi.

Individualmente invece, troviamo le prove interessanti di Rabaglietti con ben 22 punti, miglior marcatore del match, il lungo Capitanelli, autore di due stoppate e 14 punti, Giampaoli (10 punti) e Monaldi (13) che hanno prodotto delle conferme importanti, conferme grazie alle quali Firenze può contare su due playmaker veri, che oltre al loro compito di playmaking hanno tanti punti nelle mani, il che non scomoda ma anzi conforta.

Unico giocatore da recuperare mentalmente sarà Fabiani, che ha moltissimo talento ma deve sviluppare il suo Q.I. cestistico per esplodere definitivamente, ma questo il coach lo sa e ci lavorerà duramente.

Infine, per quanto riguarda la tifoseria, la risposta è stata ancora una volta soddisfacente: l’ambiente è sempre molto caldo e si continua la preparazione al campionato.

Il 31 alle ore 19 ci sarà un’altra amichevole contro i cugini di Empoli, grandi rivali dell’ambiente bianco-rosso, e sempre al PalaCoverciano.

BRANDINI-CLAAG – DON BOSCO LIVORNO 100-63 (22-25, 21-16, 30-10, 27-12)

BRANDINI-CLAAG: Giampaoli 10, Fabiani 6, Rotella 6, Sanna 13, Rabaglietti 22, Capitanelli 14, Monaldi 13, Spizzichini 9, Marotta, Beconcini 2, Colobini 3

All Paolini

DON BOSCO LIVORNO: Agostini 3, Bernardi 10, Sidoti 4, Piccini, Saponi 20, Martini 6, Niccolai 12, Casagrande 4, Salvadori 4, Augusti, Santoni, Conico

All Tedeschi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy