Qui Matera: tempo di raduno e di speranze per la nuova Bawer

Qui Matera: tempo di raduno e di speranze per la nuova Bawer

Commenta per primo!

Presentata nella giornata di ieri, 18 Agosto, presso la “Villa Ita”, in Via Montescaglioso, la nuova Olimpia Matera ai nastri di partenza targata Cadeo che, appena radunatasi davanti a stampa e tifosi, si prepara a disputare l’importante campionato cadetto di serie A2, il primo nella lunga storia cestistica della piazza biancoazzurra, mai così in alto.

A fare gli onori di casa, è il presidente onorario Michele Vizziello causa l’indisponibilità del n.1 Pasquale Loruss. Supportato dai due pilastri storici del sodalizio materano, Maurizio Sarra ed Enrico Schiuma, Vizziello illustra progetti, scelte, obiettivi e ambizioni del prossimo futuro, ma non prima però di aver ricordato ai nuovi atleti, con profonda commozione e attraverso parole che hanno emozionato tutti i presenti, la storia pluridecennale della gloriosa Olimpia.

Poi a prendere la parola è il DS Dino Viggiano che dichiara: “Siamo una società umile e orgogliosa, consapevole di dover affrontare un campionato di alto livello. Per affrontarlo al meglio abbiamo allestito un organico con gente affamata, pronta a sbucciarsi le ginocchia e a dare il massimo per portare a casa il risultato. Non sarà facile ma abbiamo sposato la filosofia del gruppo, sul quale punta molto il coach Giulio Cadeo, che lavorerà con i due assistant coach Dimitri Patella e Francesco Losito.”

Nel corso della serata filtrano anche novità positive sugli sviluppi della campagna abbonamenti (già 250 le tessere staccate),  così come sul fronte PalaSassi (nei giorni scorsi sopralluoghi con i tecnici del Comune, entro la fine della stagione ci sarà l’ampliamento da 1800 a 2000 posti, necessario per giocare in casa i playoff/playout), i veri protagonisti sono però i giocatori italiani del rster: Nicolò Bertocco, Diego Corral, Francesco Guarino, Giani Zaharie, Daniele Mastrangelo, Jacopo Valentini e Gianni Cantagalli, i ragazzi della Pielle Simone Dagostino, Giovanni Loperfido, Michele Zaccaro, Angelo Coretti, Domenico Centoducative Luca Digno, quest’ultimo convocato per il raduno del settore squadre nazionali di Seregno, Vincenzo Taddeo e Fabio Santarsia, prodotto della Virtus Matera. Assenti giustificati i due stranieri: Ji?í Hubálek arriverà a Matera il 20 agosto dopo aver perso il volo per Bari-Palese mentre Stanley Okoye, statunitense naturalizzato nigeriano sarà impegnato la nazionale nigeriana in Tunisia dal 19 al 30 agosto nel torneo africano di basket.  Presenti inoltre i dirigenti Enrico Schiuma, Maurizio Sarra, Nicola Filazzola, Vito Montemurro, il segretario Biagio Migliori, il general manager Agostino Festa, il team manager Cristiano Grappasonni, il preparatore atletico Antonio Pietracito, il massaggiatore Eustachio Loperfido, il fisioterapista Francesco Di Pede, il responsabile del materiale sportivo Michele Cipolla. Tanto entusiasmo e tanta attesa per questa nuova Olimpia Matera.

I giocatori non vedono l’ora di iniziare questa nuova avventura, i tifosi scalpitano per poter finalmente godersi lo scenario tanto ambito della serie A2, per loro sarà come sognare ad occhi aperti. Non ci resta che aspettare l’apertura del sipario.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy