Qui Recanati: nel caldo opprimente di Sant’Elpidio primo successo di Gibson e co.

Qui Recanati: nel caldo opprimente di Sant’Elpidio primo successo di Gibson e co.

PORTO SANT’ELPIDIO 43 – BASKET RECANATI 86

(10-13, 17-26, 8-30, 8-17)

Porto S. Elpidio: Torresi 3, Caridà, Andreani 14, Boffini 13, Romani 5, Rossi 3, Tavoletti, Tortù 2, Vallasciani 2, De Leo. All. Schiavi

Basket Recanati: Forte 3, Pierini 7, Lauwers 2, Obinna 6, Traini 12, Procacci 9, Bonessio 4, Amorese, Maspero 2, Lawson 18, Gibson 23. All. Zanchi

Arbitri: Vittori e Centonza

Un caldo opprimente non tiene lontano un discreto pubblico per questa prima uscita delle due formazioni con i locali (DNB) che presentano gli ex Andreani e Tortù che quando saranno in campo, soprattutto nei primi 10’ faranno sentire la loro presenza sotto le plance per una difesa di Recanati poco attenta nel chiudere

Si gioca con azzeramento dei periodi ma alla fine il risultato è netto per Recanati che doppia gli avversari. Porto S. Elpidio però che nei primi due periodi tiene testa bene a Recanati dove il quintetto lanciato da Zanchi in partenza non carbura proprio a mille.

Lo starting five di Recanati è Pierini, Traini, Bonessio, Lawson, Gibson. Poi girandola di sostituzioni in corsa per un quintetto finale formato dai giovani Forte, Obinna, Procacci con Lauwers e Maspero.

Schiavi in apertura era partito con Vallasciani, Andreani, Rossi, Tortù, Romani.

Buone indicazioni , sia in tecnica che assunzione di responsabilità proprio dal succitato terzetto di Recanati. Sotto le plance Lawson alla fine ha dominato mentre impressionante la facilità al tiro da tre di Gibson che dei suoi 23 punti, ventuno sono dalla lunga distanza.

Nei primi due periodi Recanati non fa valere la sua cifra tecnica e Porto S. Elpidio trova delle buone giocate da fuori perimetro e belle penetrazioni in velocità.

Coach Zanchi prende appunti in vista del match di sabato a Cingoli (ore 18) contro Ferentino per i dovuti correttivi. In un’occasione richiama i suoi in un time out con un “giochiamo stupido ..!!”.

Progressivamente Recanati mette in frequenza il diesel e ci sono anche delle belle giocate, un paio di Traini che fanno scuola.

E’ chiaramente basket d’agosto e tutto va preso con le molle. Pesano i carichi di lavoro e già contro Ferentino, pari categoria, sabato sarà altra musica, anche perché Recanati arriverà con un solo giorno di riposo alla partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy