Qui Roseto: Sharks incompleti e svagati contro Vasto

Qui Roseto: Sharks incompleti e svagati contro Vasto

Commenta per primo!

ROSETO SHARKS 73
VASTO BASKET 63
Parziali: 16-13; 19-10; 24-24; 14-16.
Punteggio non segnato sui tabelloni, usati solo per il tempo.

ROSETO SHARKS: Rugolo 11, Allen 15, Marini 21, Papa 8, Bryan 7, Izzo 6, Moreno 3, Ferraro 1, Trevisan 1, D’Emilio, Stama. Coach: Tony Trullo.

VASTO BASKET: Jovancic 23, Brighi 6, Di Tizio 5, Ierbs 7, Casettari 14, Grassi 8, Pace, Cordici, Cicchini. Coach: Sergio Luise.

Il Roseto, che attende ancora Weaver e senza gli acciaccati Borra (schiena) e Marulli (tibie), batte la squadra di Serie B del Vasto – privo del suo miglior uomo, Dipierro – al termine di una amichevole giocata davanti a un centinaio di persone, che non hanno avuto riferimenti dal tabellone, usato solo per contare il tempo.

Fatica doppia, dunque, annotare i punti personali e portare il computo generale a mano. Ma è andata.

Alla palla a due, il Roseto parte con Izzo in regia, Allen e Moreno esterni, Papa e Bryan vicino a canestro. Vasto risponde con Brighi in regia, Di Tizio e Grassi esterni, Jovancic e Casettari sotto i tabelloni.

Il primo quarto lo vince Roseto per 16-13, trascinato da 6 punti di Bryan, che poi si è presto spento (7 punti alla fine). Per il Vasto, la coppia di lunghi Jovancic (6) e Casettari (4) supplisce all’assenza del folletto Dipierro.

Il secondo quarto, vinto dagli Sharks 19-10, offre il migliore Roseto della partita, trascinato dal rosetano Marini (6 punti) e dall’aggregato Rugolo, che segna 7 punti, sbattendosi in ogni zona del campo e regalando, da distanza considerevole, un alley-oop ad Allen – che ha schiacciato in bello stile –, che forse è l’unico motivo valido per gli spettatori di essere andati e restati al PalaMaggetti.

Il terzo parziale finisce 24-24, con il Roseto spinto ancora da Marini (10 punti) e Allen (10), mentre per il Vasto Jovancic (davvero bravo l’italo-serbo) è il migliore dei suoi con 8 punti nella frazione.

Ultimo quarto a favore degli ospiti per 14-16, con i 5 punti a testa di Jovancic e Casettari, mentre per il Roseto segnano 4 punti a testa Rugolo e Papa e 3 Marini e Izzo.

Una amichevole brutta, rispetto a quella contro il Pescara, in cui hanno visto il campo per la prima volta anche i giovani del Roseto come Trevisan e i giovani figli d’arte come Stama (di Titti) e D’Emilio (di Carlo). Non ha giocato l’altro giovane, Mariani, alle prese con una spalla ribalda.

Coach Tony Trullo, a fine gara, tende a guardare il bicchiere mezzo pieno e, soprattutto, aspetta l’arrivo di Weaver e il rientro di Borra, per iniziare a lavorare anche nel reparto lunghi.

Le ultimissime dicono che Weaver ha saltato anche il volo di oggi e che arriverà all’aeroporto di Fiumicino alle 11.25 di venerdì mattina, 11 settembre 2015. Speriamo.

Il Roseto giocherà venerdì e sabato il 1° Trofeo degli Angeli a L’Aquila, insieme alle squadre di A2 di Chieti, Rieti e Siena. Il primo impegno degli Sharks è venerdì alle 17.30 contro il Rieti.

Molto probabilmente sarà un Roseto in via di assemblaggio e che non potrà, quindi, offrire chissà quali indicazioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy