Qui Viola: altro USA, ecco Keion Bell

Qui Viola: altro USA, ecco Keion Bell

Commenta per primo!

Prima domenica di agosto per la Viola e per il basket calabrese. Il count-down per l’inizio dei vari raduni è cominciato e le squadre si stanno attrezzando per cominciare al meglio la nuova stagione. Squadre in allestimento ma lavori che partiranno in modo tale da mettere benzina nei motori perché la stagione si annuncia lunga e piena di insidie dato il tasso di competitività dei tornei in cui parteciperanno le selezioni calabresi. Il movimento sta crescendo e si è tolto delle grandi soddisfazioni durante questi mesi estivi; quella più importante, arriva direttamente dalla Lituania dove il reggino DOC Marco Laganà si è laureato campione d’Europa con la Nazionale Under 20 grazie ad una splendida cavalcata orchestrata da coach Sacripanti. Laganà è stato uno dei punti di forza dei giovani azzurri che hanno centrato un grande traguardo dando forza alle ragioni di chi dice che l pallacanestro italiana sta tornando a sfornare talenti tanto da diventare la migliore nazione del continente. Ed il figlio di Lucio ha contribuito a compiere questa impresa partendo da Reggio Calabria prima di volare e crescere a Reggio Emilia e diventare uno dei punti fermi del progetto cestistico di Biella. Adesso si aspetta un ulteriore salto di qualità per questo giovane talento che si è tolto la soddisfazione di alzare la coppa da capitano, nomina arrivata per le sue doti da leader che ne fanno già un atleta maturo e pronto a grandi palcoscenici. La Calabria cestistica gli fa i complimenti ed è orgogliosa di questo suo prodotto che sta cominciare a splendere. D’altronde stiamo parlando di un predestinato perché già da giovanissimi Laganà II aveva fatto capire di avere delle qualità fuori dal comune e questi risultati non fanno altro che testimoniare che chi aveva deciso di puntare su di lui ci aveva visto giusto. Prossima tappa. Una grande piazza del basket italiano e la nazionale dei grandi e Marco ha tutte le carte in regola per arrivare presto a questi risultati senza mai dimenticare le sue origini. La Calabria sul tetto d’Europa dunque grazie a Marco Laganà ed un Nazionale piena zeppa di future super stelle la cui crescita va protetta da parte dei tecnici federali. Infine una notizia di mercato che riguarda la principale realtà cestistica regionale: L’Americano Keion Bell è il secondo straniero della Viola Reggio Calabria, come comunicato dal GM Sergio Zumbo in mattinata è arrivato il contratto che legherà il Californiano per un anno alla Viola. Keion è nato a Los Angeles il 4 gennaio 1990, 193 cm di altezza per 91 kg è una guardia che proviene dai Missouri Tigers con 25.3 minuti a partita giocati e un ruolino, inteso per partita, di 10.7 punti, 4.2 rimbalzi e 1.6 assist.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy