Qui Viola: si parte, con un Ammanato in più

Qui Viola: si parte, con un Ammanato in più

Commenta per primo!

REGGIO CALABRIA – Prima conferenza stampa della nuova stagione per la Viola che in sede, ha voluto incontrare la stampa per presentare i programmi della nuova stagione.

La società neroarancio ha fatto parlare i massimi esponenti dirigenziale in un momento importante dato che, intorno Ferragosto, si comincerà a lavorare anche sul parquet con l’inizio della preparazione.

La squadra deve essere completata anche se i primi tasselli sono di tutto rispetto; gli americani Kirkland e Bell danno garanzie di rendimento, stesso discorso per il nuovo play Sorrentino, il quale può considerarsi un autentico lusso per la categoria e non dovrebbe far rimpiangere il partente Piazza che comunque si è lasciato con rispetto con la società come ha voluto ribadire Muscolino. Tornando a chi c’è, ottimi i rinnovi di Fabi, Sabbatino e Ammanato che avranno il compito di far capire ai nuovi arrivati le teorie cestistiche di un coach come Francesco Ponticiello più motivato che mai in questa sua seconda stagione in riva allo stretto mentre è ancora in dubbio la permanenza di Marco Caprari in riva allo stretto.

Il presidente ha annunciato anche l’acquisto di alcuni giovani come Spera e Azzaro, segno della volontà di voler investire sui giovani che sono il futuro di una società che deve affrontare tante difficoltà senza poter contare su un main sponsor anche se c’e’ qualche trattativa in ballo in questo senso. Confermato anche come responsabile del settore giovanile Pasquale Iraca’ dopo l’ottimo lavoro fatto nelle ultime stagioni.

Attenzione sulla gestione e sguardo al futuro sono alla base delle parole del presidente Muscolino, il quale ha fatto capire che il progetto va avanti nonostante le tante difficoltà che, giornalmente, deve affrontare dato il momento difficile del basket italiano. Ma, in questo triennio, l’imprenditore gioiese è riuscito a costruire un gruppo solido con delle figure che stanno emergendo come quella del GM Sergio Zumbo, l’uomo che si sta occupando in prima persona del mercato neroarancio e che ha preso anch’esso la parola ribadendo la volontà di aiutare la Viola a crescere sia sul campo che fuori con tante iniziative che coinvolgeranno i tifosi ed il territorio.

A breve, partirà la campagna abbonamenti anche se i presenti hanno ribadito il malcontento per la situazione del PalaCalafiore la cui indisponibilità costringere ancora una volta la Viola a giocare nuovamente al Botteghelle in attesa della fine dei lavori anche se adesso è quasi impossibile prevedere la data in cui Bell e compagni potranno tornare nel palazzetto di Via Pentimele. Presente e determinato anche il vice presidente Campisi, sempre più carico in vista di questa nuova avventura che sancisce il ritorno in Legadue di una squadra che non vuole deludere le attese ma che non fa voli pindarici. Uno dei grandi meriti del progetto Muscolino è stato quello di fare un passo alla volta senza mai forzare i tempi. i risultati gli hanno dato ragione ed, adesso, si attende un’altra annata importante in cui la compagine dello stretto cercherà di migliorarsi ulteriormente sia sul parquet che a livello societario e le prime mosse in questo senso fanno ben sperare tutti i supporter del team neroarancio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy