Ravenna: presentata la nuova squadra

Nella conferenza di stamani, Ravenna ha presentato la nuova squadra.

Commenta per primo!

Questa mattina il presidente Vianello ha incontrato i giornalisti in sede per presentare il roster della squadra: “Direi che l’abbiamo completata bene – ha esordito – Volevo un giocatore giovane che avesse voglia di farsi vedere, ma che avesse un minimo di esperienza e Marks sembra che sia così. La squadra mi piace e credo che sia anche meglio dell’anno scorso, perché è fisica, tosta, giovane e più alta, credo che abbiamo fatto delle buone scelte, poi bisognerà vedere cosa dirà il campo. Sarà un campionato da far tremare le vene ai polsi, basta guardarne l’inizio, con l’esordio a Udine che è una piazza storica, il derby con Forlì che dopo le vicende dell’anno scorso avrà il dente avvelenato e poi le due bolognesi. E poi continua su questo livello perché il girone è talmente forte che non si può dire che ci siano partite facili. Comunque io sono contento e ora dobbiamo solo aspettare il 2 ottobre.”

A seguire è intervenuto il DG Montini, parlando in generale della squadra: “Siamo soddisfatti tutti. È soddisfatto il Presidente anche se ha dovuto fare un piccolo sforzo, è soddisfatto lo sponsor ed è soddisfatto l’allenatore. Lo siamo perché questa squadra ha un denominatore comune, un marchio dal punto di vista anagrafico e di prospettiva. Ci sono tre tasselli importanti dal punto di vista dell’esperienza in Chiumenti, Raschi e Masciadri, e poi un gruppo di ragazzi giovani, più o meno scommesse, che hanno grandi margini di crescita e miglioramento. Abbiamo fatto la squadra per come la pensavamo sulla carta, che si addice alla tipologia e alla matrice del nostro allenatore, a cui piace lavorare e far crescere i giocatori, e che lo gratifica dal punto di vista professionale perché può vedere giorno per giorno i miglioramenti di questi ragazzi.”

“Per quanto riguarda Marks – ha proseguito – sono quelle cose che sembrano impossibili, ma sono rese possibili dalle dinamiche del mercato. Era un giocatore che voleva andare in serie A1, ma non c’è stata l’opportunità per lui di trovare la combinazione giusta. Era un giocatore fuori mercato per il livello delle cifre del suo contratto ed era stato preso in considerazione dai top team della A2. Poi c’è stato un momento in cui qualcuno ha temporeggiato e noi abbiamo sfruttato il momento facendo un’offerta al giocatore con una scadenza temporale di 48 ore nel week end scorso. Siamo quindi riusciti a portare a termine un’operazione che un mese fa era impensabile. Antimo ha parlato più volte con il giocatore e ha trovato una persona che ha ambizioni e voglia di migliorare, che non è riuscito a fare il salto di categoria quest’anno, ma vuole crescere per riuscire a farlo in futuro. Il giocatore vuole diventare più forte e ha condiviso con il coach i suoi pregi e i suoi difetti, con l’obiettivo di lavorare su questi ultimi. Si tratta quindi di un ragazzo che ha del talento e una possibilità di crescere e di esplodere nel corso della stagione, ma soprattutto un ragazzo che ha la voglia di andare nei piani alti della piramide della pallacanestro. Questo è l’aspetto più importante e un po’ il filo conduttore di tutti i ragazzi che abbiamo preso quest’anno, che vengono a Ravenna per fare un anno dal quale devono uscire più forti, cresciuti e migliorati. Ravenna deve essere una tappa del loro processo e si presenta quindi come un laboratorio dove lo staff dovrà affinare le qualità di questi giocatori, facendo sì che il risultato finale sia la somma dei miglioramenti di tutti i componenti della squadra. Siamo fiduciosi e ottimisti in attesa delle risposte dal campo.”

Il DG ha poi illustrato il prossimo calendario di eventi: “La squadra si radunerà il 16 agosto e comincerà subito una sessione di allenamento al PalaCosta, poi la sera ci sarà l’incontro con i tifosi al Classensis, con la possibilità per questi ultimi di cenare con la squadra. Da lunedì inizia la campagna abbonamenti per tutti con la possibilità di sottoscrivere la tessera anche per i nuovi abbonati. Le cifre delle conferme sono abbastanza soddisfacenti, nell’ordine del 70% escludendo le giornate di oggi e domani, sempre considerando che la prelazione per Ravenna non è per certi aspetti un’abitudine.”

Rispondendo poi alle domande dei giornalisti ha spiegato: “Smith arriverà giovedì 11, mentre su Marks non è ancora definita una data, ma sicuramente tra il week end prossimo e ferragosto”.

A seguire è stato presentato il nuovo Team Manager Lorenzo Brigadeci, che ha scambiato qualche parola con i giornalisti, poi Montini ha parlato dei giovani: “Seck farà il decimo e Montaguti l’undicesimo, due ragazzi del nostro settore giovanile. Questo credo che sia un motivo di vanto e orgoglio sia per la società che per la città, oltre che per lo staff del settore giovanile. Questi ragazzi indicano la strada e il percorso per tutti e tutta la squadra è da considerarsi un progetto. La pluriennalità di questo progetto la definiremo strada facendo, sia per le risposte che avremo dal campo, sia per quelle fuori dal campo. È una squadra che può durare nel tempo e si possono portare avanti delle idee”.

A proposito della collocazione in classifica della squadra, è intervenuto nuovamente il Presidente Vianello: “Sarà la sorpresa del campionato. In questi anni non abbiamo mai corso il rischio di andare ai playout o di lottare per non retrocedere, erano però campionati diversi e questo è tosto sul serio. Io sono fiducioso che ci si possa divertire anche quest’anno, poi si vedrà”.

E infine il DG ha spiegato: “Questa squadra può giocare una pallacanestro con più armi dal punto di vista tecnico e tattico, sia dal punto di vista offensivo che difensivo. Per quanto riguarda gli obiettivi io credo che dobbiamo rimanere con il profilo basso e guardarci prima alle spalle, poi avanti. Non dobbiamo perdere l’umiltà di una piazza giovane, anche perché ogni anno questo campionato si porta dentro pezzi di storia della pallacanestro. Dobbiamo essere felici di essere seduti al tavolo con queste grandi squadre e grandi città, vedremo quale sarà il posto che attraverso il campo ci meriteremo.”

Uff.Stampa OraSì Basket Ravenna

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy