Recanati alla prova Bari: le parole del Presidente Pierini

Recanati alla prova Bari: le parole del Presidente Pierini

Commenta per primo!

La gara di esordio del Basket Recanati a Chieti è oramai cosa alle spalle. Rimane una bella prestazione condizionata pesantemente dall’assenza forzata per motivi di tesseramento del “coloured” Mosley il cui mancato utilizzo ha penalizzato la squadra.

Ora c’è l’esordio in casa contro Bari e la formazione di coach Bernardi vuole brindare a questa sua presenza nella rinnovata LegaDue che è stata ribattezzata Lega Adezzo Silver. Si tratterà del settimo campionato di fila con alla testa il presidentissimo Giuseppe Pierini  , tre promozioni all’attivo: dalla C alla B, dalla B alla DNA, dalla DNA alla LegaDue.

E per questo esordio tra le mura amiche (botteghini aperti in anticipo per fare gli abbonamenti) sono stati distribuiti nelle scuole della città 700 tagliandi omaggio che daranno diritto ai bambini/e accompagnati da un genitore ad assistere gratuitamente alla partita.

Sempre in occasione della gara di esordio casalinga contro Bari, la società ha aderito a “VIVA” nella settimana per la rianimazione cardiopolmonare con striscioni, video e messaggi e i due capitani delle squadre che indosseranno la maglia “VIVA” per ricordare l’importanza della rianimazione polmonare. Si stima infatti che in Italia almeno 100 persone l’anno muoiano durante attività sportiva,mentre più in generale sono oltre 60mila le persone che vengono colpite da arresto cardiaco. Una media giornaliera di 164 persone,pari a 1 ogni 1.000 abitanti l’anno. La campagna che si svolgerà in tutta Italia ed organizzata in risposta ad un invito del Parlamento Europeo, vedrà il coinvolgimento di 25 palazzetti,tra cui il “PalaCingolani” per un totale di 60 squadre coinvolte.

Alla vigilia dell’esordio tra le mura amiche il presidente Pierini dichiara che “nonostante le difficoltà economiche che in questo momento non aiutano nessuno, le sponsorizzazioni sempre più latenti, dopo la permanenza nella categoria lo scorso anno, che con la riforma dei campionati ci ha fatto fare il salto in LegaDue, siamo ancora al via in un campionato che definirei storico per Recanati, con la presenza di 3 giocatori stranieri, il tutto impensabile fino a qualche anno fa. Abbiamo avuto un’estate calda, riunioni su riunioni, … to be or not to be …. questo è stato il nostro dilemma, e cioè partecipare, o non partecipare a questo campionato; ma alla fine dopo una scelta meditata, studiata nei minimi dettagli, la volontà di consolidarsi e migliorarsi ha prevalso sulle negatività della situazione generale grazie anche all’apporto sinergico con l’altra realtà del basket locale, ovvero, la Pallacanestro Recanati con la quale è stato instaurato un rapporto di unione e collaborazione grazie al Progetto Basket Recanati al fine di gettare le basi per un radicamento e consolidamento della palla a spicchi nella città e nel territorio. L’obiettivo della società è quello di dare soddisfazioni alla città ed a tutto l’ambiente come da tradizione ormai consolidata nel tempo, con la permanenza nella categoria e la valorizzazione dei giovani. La nostra è una squadra operaia, composta fifty-fifty, e cioè 50% da giocatori senior ed esperti ed il resto da giovani ed interessanti talenti per conquistare a fine stagione i premi d’incentivazione stabiliti dalla F.I.P., in un team votato al lavoro, all’impegno continuo e costante, al sacrificio, allo spirito di gruppo, e al gioco, come nel credo del nuovo coach Massimo Bernardi. Team giovane (22 l’età media) per 193 cm. di altezza del roster,questa è la filosofia con la quale abbiamo impostato la stagione”.

“Mi rivolgo quindi – prosegue Pierini facendo un appello – a tutta la Città di Recanati, ai tifosi, ai simpatizzanti, agli operatori economici, affinché ci sia un maggior senso di appartenenza, un coinvolgimento, un attaccamento ai colori gialloblu leopardiani. Il nostro è il secondo campionato per ordine d’importanza a livello nazionale. Siamo la prima squadra della Città di Recanati e della Provincia di Macerata nella nostra disciplina sportiva, quarta realtà delle Marche dopo Pesaro, Montegranaro e Jesi. Portiamo sulle maglie il nome della squadra e di Recanati, in tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia percorrendo oltre 16.000 km. tra andata e ritorno, giocando in 10 capoluoghi di provincia e su palas” che hanno fatto la storia del basket. I media locali e nazionali si occupano inoltre del nostro campionato e della nostra squadra a partire dalle diretta su Sportitalia. Abbiamo quindi grande visibilità. È un onore quindi per noi, per la nostra squadra e per tutta la città avere una vetrina così importante in ambito nazionale, che ci ripaga di tutto il lavoro e di tutti gli sforzi che abbiamo fatto in questi anni, che facciamo quotidianamente e che faremo in futuro. Dobbiamo essere quindi fieri, orgogliosi ed uniti al fine di salvaguardare un patrimonio che è di tutti! Negli ultimi anni siamo inoltre riusciti ad incentivare il settore giovanile con oltre 190 iscritti tra minibasket (130), il più importante della provincia, e le squadre giovanili (60), realizzando un percorso tecnico-sportivo, ma soprattutto la formazione ad ampio raggio dei giovani, un progetto serio e ambizioso e di cui stiamo cogliendo i primi frutti con l’ingresso dei medesimi in prima squadra. La nostra è una società seria che mira sempre al top, al massimo, al fine di raggiungere obiettivi esaltanti e la storia di questi ultimi anni, e sei lustri di storia che abbiamo festeggiato lo scorso anno rappresentano l’esempio più tangibile e lampante”.

“La mia soddisfazione più grande –conclude Pierini- sarebbe quella di vedere il PalaCingolani sold-out e con almeno 500 abbonati. In altri contesti sarebbe quasi scontato ma a Recanati, purtroppo è una mezza impresa. La LegaDue o Lega Adecco Silver è un grande campionato, per Recanati era pura utopia sino a qualche anno fa,o ra invece che il sogno si è materializzato è diventata splendida realtà. Con giocatori di Serie A e di valore internazionale, lo spettacolo è garantito ed il pubblico non può e non deve mancare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy