Recanati attende l’Omegna capolista

Recanati attende l’Omegna capolista

Commenta per primo!

Per il Basket Recanati arrivano due gare interne che si annunciano di grande levatura tecnica. La formazione di coach Bernardi, che in casa viaggia al 100% (non così lontano dalle mura amiche) ospita, nell’ordine, la capolista Omegna e poi Roseto, squadra con non minori ambizioni dei piemontesi.

Omegna ha perfezionato l’acquisto di Gurini dalla Scavolini per rafforzare la sua panchina e debutterà a Recanati che invece in settimana ha svolto un proficuo screening contro Jesi per mantenere un livello alto di preparazione. In caso numeri migliori per Recanati sia in difesa che in attacco. Omegna, che lontano da casa ha perso due gare su tre (Treviglio e Roseto), non sviluppa appieno la sua capacità offensiva nonostante un gruppo di americani che per la categoria sono una vera e propria “turbativa”. Anche la difesa non eccelle in trasferta.

La squadra dopo aver mancato la promozione nella ultime due stagioni, ci riprova.

Confermati 4/10 del roster unitamente a coach Di Lorenzo, terzo anno in riva al lago. I quattro riconfermati sono Saccaggi play-guardia di 190 cm., il capitano, alla quinta stagione in maglia Paffoni; Farioli, ala-centro di 202 cm.; Masciadri, ala/centro di 200 cm.; Paci, centro di 206 cm.. I nuovi arrivi sono: in cabina di regia, James di 185 cm. attuale top-scorer del campionato con 26,4 punti di media ed oltre 6 assist; il play under è Francesco De Nicolao di 185 cm.. Nel ruolo degli esterni oltre al capitano Saccaggi troviamo il giovane Simone Lasagni di 186 cm.. Le ali sono Shepherd di 198 cm., atleta di doppia nazionalità, canadese- e giamaicana; completano il roster Borra, centro di 215 cm., Sacchettini, di 205 cm. e per allungare le rotazioni e sopperire all’infortunio del giocatore Bianchi, ha ingaggiato la guardia Gurini.

“In vista della partita contro la Fulgor Paffoni Omegna, faccio un appello al nostro meraviglioso pubblico affinché venga al PalaCingolani –dice coach Bernardi- e sia numeroso e caloroso in quanto ne abbiamo bisogno e che ci dia una spinta importante contro una vera e propria corazzata del campionato che nelle ultime ore si è ulteriormente rafforzata prendendo la guardia Giacomo Gurini. E’ la squadra più forte della Silver e che può fare la sua bella figura anche nella Gold, noi dobbiamo dare quindi il 150% con il massimo impegno da parte di tutti,giocando con il coltello fra i denti dal primo all’ultimo secondo”.

Dice invece Tortù: “E’ un match tosto, duro. Esaminando i video e le top-ten hanno giocatori di assoluto livello a partire da James, top-scorer del campionato, all’altro americanoShepherd non da meno, al lungo Borra lo scorso anno a Pistoia uno dei migliori pivot della categoria oltre a degli ottimi italiani nello starting-five ed in panchina, e che a lungo faranno in campionato la differenza. Noi comunque, dopo la sconfitta di Agrigento, ce la metteremo tutta al fine di rialzare la testa sfruttando il fattore campo, e daremo il cento per cento al fine di non deludere i nostri tifosi, dimostrando cosa sa fare la nostra squadra”.

I Precedenti – Le due squadre si sono incontrate nel corso della storia 5 volte con 4 vittorie per i rossoverdi ed 1 per i gialloblu leopardiani. Campionato 2010/2011 (68-63) in riva al lago e 69-75 al “PalaCingolani” per la Paffoni,che fa il “tris” nel 2011/2012 sbancando nuovamente il “PalaCingolani” (64-72) nell’ultima giornata della “regular-season”,mentre lo scorso campionato prima vittoria del Basket Recanati (77-69) al “PalaCingolani” e vittoria di misura (68-64) dei lupi rossoverdi al “PalaBattisti”. Match improbo sulla carta per il Basket Recanati contro la corazzata Paffoni Omegna che vanta, nel complesso, il 3° migliore attacco del campionato con una media di 86,7 p. a partita con 5 giocatori (James 26,4 – Sheperd 20,1 – Borra 12,7 – Saccaggi 12,0 e Masciadri 9,1) che hanno 80 punti di media sulle mani con l’americano James top-scorer della categoria , e la 6^ migliore difesa con 75,5 p. subìti. Ma nello scorporo casa/fuori, Omegna in trasferta rende meno come detto. Avversario comunque da non sottovalutare e cii vorrà pertanto un Recanati Basket al top, lucido, pimpante e su di giri, con grande intensità difensiva ed offensiva sfruttando il “fattore PalaCingolani.

La direzione della gara è stata affidata a Nicolini di Bagheria (PA), Capurro di Reggio Calabria e Radaelli di Rho (MI). Nell’ambito delle iniziative “LNP Cares” anche il Basket Recanati aderisce a “Tutti insieme per Simoncelli” per la realizzazione di un centro diurno per disabili a Coriano (RN). Per dare il miglior sostegno all’iniziativa benefica della raccolta fondi che avrà la sua massima espressione con una partita di calcio tra la nazionale cantanti e la formazione amici del SIC che si svolgerà allo “Stadio Tardini” di Parma. Il Basket Recanati darà il proprio sostegno nel corso del match contro la Fulgor Paffoni Omegna che si svolgerà con messaggi vocali che verranno letti dallo speaker, messaggi audio del Dj Ringo che verranno diffusi attraverso l’impianto fonico, diffusione del comunicato stampa della Fondazione Simoncelli e comunicazione del numero sms solidale che apparirà sui led luminosi, il tutto a sostegno della lodevole iniziativa volta a ricordare il giovane campione dello sport italiano prematuramente scomparso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy