Recanati cerca continuità, la Viola una scossa

Recanati cerca continuità, la Viola una scossa

Commenta per primo!

Neanche il tempo di fiatare e godersi la vittoria contro Firenze e già si ritorna in campo per un turno infrasettimanale (giovedì ore 20.30) che vedrà il Basket Recanati in trasferta a Reggio Calabria contro i calabresi che vengono da due sconfitte di fila, l’ultima in casa contro Casalpusterlengo .

Non si giocherà nel “tempio” della Viola ma in un piccolo impianto reggino, al “centro Viola” sul parquet del “PalaMazzetto”. La concessione della deroga per utilizzare nuovamente la  struttura del “Pianeta Viola” è stata stabilita dalla Fip – Settore agonistico, in ragione dell’attuale stato di inagibilità che caratterizza il palazzetto dello sport di Botteghelle.

In merito la Viola ringrazia la società Basket Recanati” per la comprensione e la disponibilità dimostrata.

Bell Keion con 15.5 punti a partita di media l’uomo più pericoloso per la retroguardia recanatese che dopo quattro giornate è salita al secondo posto delle migliori difese (10^ piazza invece peer l’attacco) della DNA Silver.

Reggio Calabria con la settima peggior difesa.

Tre i recanatesi nelle Top di specialità, Mosley che è quinto miglior marcatore con 20 punti di media; Pettinella settimo nei rimbalzi; Pierini quinto con il 50% nel tiro da tre punti.

Recanati alla ricerca della prima vittoria in trasferta dopo averla quasi sfiorata nel rocambolesco finale di Casalpusterlengo ed avere giocato con l’handicap dell’assenza di Mosley all’esordio di Chieti.

Un’occhiata ai numeri delle trasferte ci conferma che da solo Mosley nell’unica gara disputata ha messo a segno 24 punti. Starring ha viaggiato a 13.5 di media, Fantinelli e Pierini a 12.5.

Con una valutazione di 18.5 è stato Fantinelli il migliore nelle due trasferte, seguito da Pettinella, 12.5.

Bella domenica scorsa l’immagine di coach Bernardi che corre verso il parterre ad applaudire il pubblico e da questi essere abbracciato coralmente .

“Sono rimasto colpito dall’incitamento del pubblico, presente in massa e caloroso e che ci ha dato una grande spinta verso il successo finale e spero che venga sempre più numeroso perché  lo faremo divertire! La partita, un’altra storia rispetto al successo con Bari. Questa vale tantissimo e sono soddisfatto della prestazione della mia squadra contro Firenze, formazione attrezzata per fare un campionato di vertice, una vera e propria corazzata del campionato. Un roster con 6/10 di giocatori fortissimi e di un livello alto per la categoria, e abbiamo visto di cosa è capace la coppia Swanston-Wood . In più una serie di italiani espertissimi di questo campionato come Simoncelli, Pazzi ,Castelli e Conti. Abbiano avuto di fronte una squadra difficile contro cui giocare e per di più con quel tocco di rabbia per le le due consecutive trasferte di cui l’ultima in casa. Ma i ragazzi ci hanno messo l’anima per portare a casa questo risultato e meritato questa vittoria. Per due volte siamo stati avanti nel punteggio di  8 punti esprimendo fasi di gioco che mi sono piaciute. Quando siamo andati in difficoltà , alla tecnica hanno sopperito con quel pizzico di determinazione, grinta e cattiveria che voglio sempre, anche in allenamento”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy