Recanati, derbissimo di fuoco contro Jesi

Recanati, derbissimo di fuoco contro Jesi

Commenta per primo!

La striscia negativa di Recanati si perde … nell’infinito. Jesi tre turni fa ha potuto urlare la sua gioia dopo una lunga serie no. Ma non ha risolto i suoi problemi.

Ma se Atene piange, Sparta non ride, perché sia Recanati che Jesi arrivano a questo retour match del derby delle Marche in piena zona play out.

Se la stagione finisse così, Jesi si giocherebbe l’A/2 contro Omegna, Recanati con Biella.

L’attuale ipotetica quota salvezza diretta per ora è quota 12 e la casella è occupata da Legnano che sarà in trasferta a Mantova.

Jesi che giocherà per fare sua la partita ed agganciare i lombardi, Recanati che ce la metterà tutta per appaiare invece Jesi (che è in vantaggio avendo vinto al PalaCingolani) e sperare che quota 12 rimanga stabile.

Il rapporto canestri complessivi premia Jesi per l’attacco, Recanati per la difesa, ma per ambedue le considerazioni, con minimi scarti.

Arbitreranno Lanzarini di Bologna, Giovannetti di Terni e Dori di Mirano (VE) in un Palatriccoli che vivrà di diversi momenti pre partita per salutare il derbyssimo che avrà una notevole cornice di pubblico. In molti si muoveranno da Recanati.

Per chi sarà la festa dopo? Vincerà chi saprà spostare la pressione sull’avversario. Oggi è tutta su Recanati.

Giancarlo Sacco contro Treviso ci ha provato, ma solo cinque giorni effettivi con la squadra non sono bastati a colmare tante lacune.

Servono almeno due rinforzi (e di peso), la società si sta guardando intorno ma il mercato è difficile. Andare avanti però così con una panchina molto corta appare velleitario

Forse qualcosa si muoverà dopo il match di Jesi.

Il Derby delle Marche –commenta Sacco- importantissimo in chiave salvezza, arriva in un momento ed in una situazione difficile e delicata per noi. E’ importante in questa fase il lavoro di gruppo per ritrovare il morale. Stiamo attenti al mercato al fine di trovare qualche rinforzo, comunque è da tutto il roster che ho a disposizione da cui dipende il nostro destino ed il nostro futuro. La partita conta tantissimo, da qui alla fine, saranno tutte delle autentiche  battaglie dalle quali dobbiamo far punti con tutti se vogliamo raggiungere la permanenza nella categoria. In vista del derby con Jesi dovremo star attenti soprattutto a Greene e Santiangeli i quali se sono in serata sono immarcabili. Mi aspetto quindi una difesa attenta ed aggressiva al fine di limitarli. Il mio sogno è quello di evitare i playout, non è semplice, in quanto le squadre che ci precedono hanno dei roster importanti, dobbiamo  approfittare di ogni situazione per tirarci fuori dalle sabbie mobili della bassa classifica”.

Basket Recanati al gran completo così come Jesi che presenta due ex: Gueye e Maganza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy