Recanati, si allontana la Serie A2?

Recanati, si allontana la Serie A2?

Ore decisive per la sopravvivenza del Basket Recanati: se entro la prossima settimana non arriva un main sponsor la società mette in vendita il titolo sportivo che vale la serie A2. Ce lo conferma il presidente Pierini dopo che al trattativa con la Sandretto non sta sortendo effetti.

Questa sera il presidente Pierini, che sta lavorando a tutto campo per salvare il Basket Recanati, riunirà il direttivo per tentare di percorrere quelle che oramai vengono chiamate le vie della disperazione.

La trattativa con la Sandretto al 90% è saltata. La società torinese è intenzionata a confermare l’abbinamento con Falconara, fresca di promozione in serie B, piazza su cui anche investire per una stagione di punta.

A questo punto per il Basket Recanati affrontare la seconda serie nazionale per il quarto anno di fila senza uno sponsor appare un’impresa titanica.

La serie A2 rappresenta per uno sponsor un impegno economico importante se rapportato alla grande visibilità che offre con il passaggio delle gare sulla piattaforma Sky che ha acquisito i diritti, senza contare tutti i media nazionali che seguono questo campionato.

Eppure nonostante tanti contatti presi con aziende di levatura nazionale sul territorio, nessuno ha risposto all’appello del presidente Pierini che ora non se la sente più di sostenere il peso economico da solo.

Basket Recanati che rischia di chiudere dopo aver inanellato una serie di stagioni che l’hanno portata nelle alte gerarchie del basket italiano e con la conquista quest’anno addirittura dei play off che valevano il salto in serie A.

Finirà qui la favola del Basket Recanati, il più piccolo centro di serie A e serie A2, che ha fatto piangere grandi squadre?

Per la città sarebbe una beffa atroce, ma di fronte all’indifferenza del mondo imprenditoriale locale c’è poco da fare: cessione del titolo e ripartenza dalla serie C valorizzando il parco atleti della società satellite Pallacanestro Recanati che ha gestito ottimamente i giovani per conto del Basket Recanati cogliendo importanti traguardi regionali e nazionali.

Stasera dunque vertice societario per studiare il da farsi, speranze ridotte al lumicino, ma ancora la candela non si è consumata del tutto.

Può ancora rientrare in gioco il comune di Recanati per far partire un nuovo tavolo d’incontri (a Roseto sull’orlo del baratro determinante in queste ore è stato il ruolo dell’amministrazione) con il sindaco Fiordomo che un paio di mesi fa aveva promosso dei contatti, purtroppo senza esito.

Non ultimo giocare a Macerata (Pala Fonte Scodella) con il nome Basket Recanati (la locale amministrazione comunale ha fatto dei passi in questa direzione com ci ha confermato l’assessore allo sport Canesin), se da quella città arrivasse una sponsorizzazione che legasse le due realtà: Recanati per il Basket, Macerata per il main sponsor.

E’ chiaro che il tempo non è dalla parte del Basket Recanati in questo momento, ma ogni tentativo per salvare anni di prestigiosa presenza va messo in atto. Intanto cresce l’apprensione tra la tifoseria che spera nel presidente Pierini nel portare a fondo qualsiasi tentativo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy