Roseto, le ultime: quattro moschettieri per la Trullo band 2015-16?

Roseto, le ultime: quattro moschettieri per la Trullo band 2015-16?

Commenta per primo!

STESSA SPIAGGIA, STESSO MARE – Il Roseto Sharks riparte dall’angolo di Bellavista Mare all’ombra, fra un playground sulla spiaggia e un giardino ben curato, che lo scorso anno fu il teatro di presentazione della nuova squadra. Portò bene, con la salvezza/promozione conquistata con 6 giornate di anticipo. E siccome location che vince non si tocca, si replica. Al tavolo della presidenza c’è spazio, da sinistra verso destra rispetto a chi guarda dal pubblico, per: Alex Petrilli (che sia un segnale?), Vittorio Fossataro, Tony Trullo, Daniele Cimorosi, Emanuele Di Paolantonio.

LEI & LUI – Daniele Cimorosi – ormai si è capito – sarà l’uomo immagine, oltre che l’amministratore, di questa stagione di Serie A2. Niente Ettore Cianchetti (che ha da salvare vite in sala operatoria), niente Peppe Di Sante (che sta più all’estero che in Italia), l’impressione che è a gestire il Roseto saranno la potente e risoluta amministratrice dell’Industriale Sud da dietro le quinte (leggasi: soldi) e Daniele per le questioni che attengono a firme, contratti e roba simile.

IL ROSETO PATRIMONIO DI TUTTI – Daniele Cimorosi ha esordito come “frontman” caratterizzandosi per uno stile asciutto e breve, tipico di un imprenditore prestato alla causa. Dopo aver presentato lo staff tecnico, ha detto che la dirigenza lavorerà a una squadra che possa garantire l’obiettivo dichiarato della salvezza, senza però precludersi eventuali sogni di gloria. L’importante, ha sottolineato Cimorosi, è che tutte le componenti cittadine diano una mano al Roseto, che non è dei soci, ma è patrimonio del territorio.

OBIETTIVO MILLE ABBONAMENTI, STAVOLTA DAVVERO! – Vittorio Fossataro, giunto alla 49^ stagione da dirigente sportivo (le ha ricontate, correggendosi rispetto alle 50 dichiarate qualche settimana fa), ha seguito il solco del pragmatismo tracciato da Cimorosi, appellandosi ai tifosi affinché la quota di mille abbonamenti quest’anno sia davvero raggiunta. Il veterano dirigente rosetano ha anticipato che, dopo 4 stagioni (2 in B e 2 in A2 Silver) passate senza aumentare il prezzo degli abbonamenti (e questo è un fatto), stavolta la società dovrà giocoforza rimettere mano ai listini. Tutte le modalità agevolative saranno studiate, come pagamenti dilazionati e pacchetti famiglia, ma i tifosi sanno fin da oggi che c’è bisogno di mille abbonati veri e che il costo degli abbonamenti salirà.

TONY & LELE: LA STRANA COPPIA? – Una buona parte delle fortune del Roseto Sharks 2015/2016 sarà legato al lavoro di coach Trullo e del suo vice Di Paolantonio. Oggi Tony ha ringraziato il suo passato assistente, Antimo Di Biase e aperto le braccia a Emanuele, vice di solida esperienza (tanta Serie A in quel di Teramo, servendo importanti allenatori). Adesso i due dovrebbero costruire insieme la squadra, visto che Trullo è anche il direttore sportivo e che Cimorosi vuole che le scelte vengano condivise fra coach e vice. Di Paolantonio, non è un mistero, è stato espressamente voluto dalla dirigenza. Un pungolo per Tony? Un modo per accrescere le qualità complessive dello staff che pare, allo stato, faccia a meno del terzo allenatore? Quali che siano le ragioni dell’inserimento di Emanuele, prima lui e Tony si piaceranno e inizieranno a lavorare d’amore e d’accordo – davvero – e prima il Roseto comincerà a camminare verso la salvezza. Altrimenti, per dirla con Lino Banfi, potrebbero essere “volatili per diabetici”.

AI MUSCOLI, ANCORA FARAGALLI – Oggi non c’era, per impegni con la prole, ma Daniele Cimorosi ha detto che il preparatore atletico resta Domenico Faragalli, che lavorerà presumibilmente ancora con l’assistente Paolo Rinaldesi e con il massofisioterapista Mario Parnanzini.

QUADRI PER COMPLETARE LO STAFF DIRIGENZIALE – Si è parlato, nei giorni scorsi, del possibile ingaggio di Marco Atripaldi in qualità di general manager. Cimorosi oggi ha smentito, adducendo ristrettezze di budget (non se lo potrebbero permettere, è sembrato di capire). La dirigenza rosetana è stata invece a un passo dal firmare Michele Paoletti, come ha ricordato oggi Vittorio Fossataro, poi però il dirigente uscito dalla più che buona doppia stagione teatina si è accordato con la per lui (jesino) vicina Recanati e la cosa è sfumata. Al momento, dunque, la struttura dirigenziale del Roseto è superleggera: Daniele Cimorosi (amministratore), Vittorio Fossataro (factotum) e Tony Trullo (direttore sportivo). Pare che la società, come lo scorso campionato, sia disposta al massimo a ingaggiare un team manager. In discesa le quotazioni dell’uscente Christian Ferri (gradito da Trullo, ma pare non più dalla dirigenza), il suo posto potrebbe essere preso dal giovane Alex Petrilli, da qualche stagione addetto stampa del Roseto. La cosa sarebbe fattibile visto che, nel settore comunicazione degli Sharks, insieme alla responsabile Ilaria Cimorosi, figlia di Daniele, dovrebbe lavorare il nuovo ingaggio Stefano Blois. Questo, almeno, si sente intercettando le trasmissioni clandestine di “Radio Bellavista”. Staremo a vedere.

SQUADRA: USATO SICURO? – Da oggi, il coach e direttore sportivo Tony Trullo è attivo con i procuratori. Partito un po’ in ritardo rispetto alle altre squadre, il Roseto potrebbe recuperare giorni preziosi confermando alcune delle pedine che lo scorso campionato hanno consentito la salvezza. La società ha dei contratti in essere (Ferraro, Bryan, Borra), ma si tratta di “1+1” e cioè biennali con uscite sostenibili. In estrema sintesi: la squadra può sia ripartire da un nucleo di giocatori ritenuti affidabili (ed essendo stato confermato Trullo, quella dovrebbe essere la strada più ovvia e logica), sia ricostruire tutto da zero ancora una volta. Comunque, il coach-ds ha parlato di 4 giocatori dai quali ricominciare: Josh Jackson (che ha offerte dall’estero), Yankiel Moreno (concupito da Chieti), Pierpaolo Marini (già testato da Capo d’Orlando), Giga Janelidze (seguito a Pesaro). Staremo a vedere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy