Roseto: tentazione last minute per Giddens, alternativa Spurlock

Roseto: tentazione last minute per Giddens, alternativa Spurlock

Commenta per primo!

Oggi, dopo numerosi rimandi, dovrebbe essere il giorno in cui gli Sharks completano il loro organico.

Stando alle voci, infatti, ieri la visita medica specialistica alle ginocchia alla quale si è sottoposto Sylvere Bryan ha dato esito favorevole. Dunque, il centro dominicense di passaporto italiano dovrebbe tornare a Roseto dopo essere passato per Roma (che pagherebbe una parte del suo ingaggio) senza fermarsi. Per l’ufficialità dovrebbe mancare solo l’OK delle visite mediche per l’idoneità sportiva che il moro dovrebbe sostenere oggi pomeriggio a Pescara. Bryan, contento del suo ritorno a Roseto, ieri sera ha già cenato con i suoi prossimi compagni di squadra.

A questo punto manca soltanto l’ala in grado di giocare sia da esterno sia vicino a canestro.

Purtroppo, nelle ultime ore, altre due piste sembrano essersi chiuse per il Roseto, visto che Wendell McKines ha firmato in Argentina e a breve dovrebbe seguirlo J.R. Giddens, giocatore con un passato trascurabile in NBA, mattatore in A2 a Brescia due stagioni fa: anche lui dovrebbe restare in Sud America, dove lo scorso campionato ha giocato con il Penarol a 12,5 punti e 6,5 rimbalzi.

Qualcuno afferma che Giddens, 29 anni, non ha ancora firmato per la compagine argentina che gli ha fatto un’offerta (Cordoba), anche se egli stesso ha dato la cosa per fatta poche ore fa sul suo profilo Facebook. Vedremo quindi se il Roseto farà un rilancio (ammesso che abbia fatto prima un’offerta) o se il coach e direttore sportivo Tony Trullo ha puntato un altro giocatore.

Un altro nome che gira in queste ore – e che ha l’autorevole imprimatur della newsletter “Spicchi d’Arancia” – è quello di Tristan Spurlock, ala 24enne uscita da Central Florida nel 2014, che nella scorsa stagione si è diviso, senza entusiasmare a giudicare dai numeri, fra D-League con i Canton Charge (4 punti di media) e Portorico con i Leones de Ponce (4, 3 punti e 3,7 rimbalzi di media).

Dalle party dell’Hotel Liberty (praticamente il quartier generale del Roseto Sharks) si dice che in queste ore, causa fuso orario, il Roseto aspetta finalmente una risposta positiva da un giocatore potenzialmente molto forte per la Serie A2, con un trascorso anche in NBA. Se la cosa è vera, dei nomi finora girati l’unico “applicabile” è quello di JR Giddens. Salvo sorprese.

L’importante è che, dopo i due contratti firmati dalla società e non restituiti dai giocatori (Faye e Barry), non si crei un urticante “non c’è due senza tre”.

Al solito, staremo a vedere.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy