Rovinato un altro derby d’Abruzzo, il Prefetto di Chieti vieta la trasferta ai tifosi rosetani

Rovinato un altro derby d’Abruzzo, il Prefetto di Chieti vieta la trasferta ai tifosi rosetani

Ecco il comunicato dalla Prefettura di Chieti nel pomeriggio di oggi 15 febbraio 2016.

Commenta per primo!

Riceviamo e comunichiamo uno stralcio di quanto a noi trasmesso dalla Prefettura di Chieti nel pomeriggio di oggi 15 febbraio 2016.

Prot.5961/).B.!.P.S Area 1

 

Il Prefetto della Provincia di Chieti

(…)

DISPONE

in occasione dell’incontro di basket maschile “Proger Chieti-Roseto”, valido per il Campionato di Serie A2, in programma, presso il “Palatricalle” di Chieti il 21 febbraio 2016:

è vietata la vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Teramo;

  • i tagliandi acquistati sono incedibili e la loro vendita dovrà avvenire esclusivamente nelle rivendite preventivamente individuate dalla Società Sportiva Teate Chieti;
  • è consentita la vendita di un solo tagliando a persona, previa esibizione del documento di riconoscimento per verificare la residenza anagrafica dell’acquirente;
  • la Società Sportiva Teate Chieti darà ampia pubblicità alle tifoserie delle misure adottate nonché implementerà il numero del personale addetto ai servizi di accoglienza e biglietteria ed al controllo degli accessi;
  • la Società Sportiva Teate Chieti curerà il rispetto delle disposizioni relative alla vendita dei tagliandi.

Il Signor Questore è incaricato dell’esecuzione del presente provvedimento nonché della notifica dello stesso ai Presidenti delle Società sportive interessate.

Avverso il presente provvedimento è ammesso in via alternativa:

  • ricorso gerarchico al Ministro dell’Interno entro 30 gg dalla data di notifica, ai sensi dell’art. 2della legge 1199/71;
  • ricorso giurisdizionale al TAR Abruzzo entro 60 gg dalla data di notifica, ai sensi dell’art. 21 della legge 1034/71.

Chieti, 12 febbraio 2016

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy