Serie A2 Citroën: oltre 1.100.000 spettatori, +22.5% sul 2014/2015

Lega Nazionale Pallacanestro comunica il dato definitivo di affluenza nei palasport in occasione delle gare di playoff del campionato di Serie A2 Citroën 2015/2016. Analizzato in base ai dati forniti dalle 16 Società che vi hanno preso parte. E, conseguentemente, i dati globali e definitivi della stagione.

Commenta per primo!

Lega Nazionale Pallacanestro comunica il dato definitivo di affluenza nei palasport in occasione delle gare di playoff del campionato di Serie A2 Citroën 2015/2016. Analizzato in base ai dati forniti dalle 16 Società che vi hanno preso parte. E, conseguentemente, i dati globali e definitivi della stagione.

PLAYOFF: 203.172 SPETTATORI, MEDIA 3.032 – Nelle 67 gare di playoff disputate (36 negli ottavi, 17 nei quarti, 9 di semifinale, 5 di finale) sono affluiti nei palasport 203.172 spettatori, per una media-gara di 3.032. Lo scorso anno (41 gare) si erano registrati nei palasport 110.336 spettatori, per una media-gara di 2.743.

PERCENTUALI – Nel 33% delle gare di playoff, il numero medio di spettatori ha doppiato quello della stagione regolare (1.954): dal record (stagionale assoluto) dei 6.000 di Brescia-Fortitudo Bologna (finale, G5) ai 4.080 di Trieste-Tortona (ottavi, G4). Lo scorso anno lo stesso dato di crescita aveva riguardato il 24% delle gare disputate nei playoff. Inoltre, in 43 delle 67 partite giocate (64%) il dato di affluenza è risultato superiore a quello della media-campionato basato sulla stagione regolare.

LE ECCELLENZE – La realtà che ha portato il maggior numero complessivo di spettatori al palasport è stata ovviamente Brescia, che avendo giocato in casa ben 11 partite ha attratto, tra PalaSanFilippo e Pala George a Montichiari, ben 41.550 spettatori. Più che nelle 15 gare dell’intera regular season (35.380 spettatori). Seguono Treviso (38.935, 8 gare), Fortitudo Bologna (37.214, 7), Scafati (19.200, 7) e Trieste (8.750, 2). Per media-spettatori guida la Fortitudo Bologna con 5.316; quindi Treviso (4.867), Trieste (4.365), Brescia (3.777) e Verona (3.199).

TUTTO ESAURITO Sono state complessivamente 12 le gare disputate a biglietti esauriti: tutte quelle di finale, più gara 5 di semifinale tra Scafati e Brescia, due gare a Treviso (G1 di semifinale con Bologna, G5 dei quarti con Ferentino) più 4 di Brescia al San Filippo (le 3 degli ottavi con Trapani e G2 dei quarti con Tortona).

TURNO PER TURNO – Questi i dati, ripartiti per affluenza, media e percentuale di riempimento (tra parentesi quelli della passata stagione, sempre riferita ai playoff). Ottavi: 87.938, 2.443 (primo turno 2015: 2.520), 67%. Quarti: 46.536, 2.720 (vs 2.758), 80%. Semifinali: 40.478, 4.498 (vs 2.493), 95%. Finale: 28.400, 5.680 (vs 3.180), 100%.

INDICE DI RIEMPIMENTO – In questa edizione dei playoff, ben 7 partecipanti hanno riempito il proprio impianto con un indice molto elevato. Andato dal 70% di Roseto per poi salire al 74% di Scafati, l’83% di Ferentino, l’87% di Imola, il 91% di Treviso, il 95% di Bologna ed il 97% di Brescia.

TOP 10 – Le 10 più viste nei playoff: sono stati 6.000 gli spettatori per Centrale del Latte Amica Natura Brescia-Eternedile Bologna (F, G5); 5.700 per Eternedile Bologna-Centrale del Latte Amica Natura Brescia (F, G3 e G4); 5.500 per Centrale del Latte Amica Natura Brescia-Eternedile Bologna (F, G1 e G2); 5.470 per Eternedile Bologna-De’ Longhi Treviso (SF, G3 e G4); 5.350 per Eternedile Bologna-Moncada Agrigento (Q, G3); 5.344 per De’ Longhi Treviso-Eternedile Bologna (SF, G1 e G2).

CRESCITA NELLA STAGIONE – Al termine del girone di andata il campionato di Serie A2 Citroën (Est+Ovest) aveva fatto registrare un pubblico medio per gara di 1.895 spettatori; al termine del girone di ritorno gli spettatori erano saliti a 1.954; nei playoff a 3.032.

STAGIONE REGOLARE+PLAYOFF+PLAYOUT: +22.5% – Il dato finale dell’intera stagione del campionato di Serie A2 Citroën, diventa così di 1.159.392 spettatori. Superiore per un +22.5% rispetto a quello del 2014/2015 (900.954). Contempla anche i 18.394 spettatori presenti nelle 12 partite dei playout (media 1.533): nell’inseguimento alla salvezza si è distinta l’Aurora Jesi, che ha saputo convogliare all’UBI BPA Sport Center una media di 2.125 spettatori.

LA TOP 20 – Ecco le 20 partite più viste nel campionato di A2 Est ed A2 Ovest, contemplando stagione regolare e playoff.

1) Centrale del Latte Brescia-Eternedile Bologna 6.000  (PO)
2) Eternedile Bologna-Centrale del Latte Brescia 5.700 (PO)
3) Eternedile Bologna-Centrale del Latte Brescia 5.700 (PO)
4) Alma Trieste-De’ Longhi Treviso 5.660 (RS)
5) Centrale del Latte Brescia-Eternedile Bologna 5.500 (PO)
6) Centrale del Latte Brescia-Eternedile Bologna 5.500 (PO)
7) Eternedile Bologna-De’ Longhi Treviso 5.470 (PO)
8) Eternedile Bologna-De’ Longhi Treviso 5.470 (PO)
9) Eternedile Bologna-Moncada Agrigento 5.350 (PO)
10) De’ Longhi Treviso-Eternedile Bologna 5.344 (PO)
11) De’ Longhi Treviso-Eternedile Bologna 5.344 (RS)
12) De’ Longhi Treviso-Eternedile Bologna 5.344 (RS)
13) De’ Longhi Treviso-Centrale del Latte Brescia 5.309 (RS)
14) De’ Longhi Treviso-Remer Treviglio 5.305 (RS)
15) De’ Longhi Treviso-Eternedile Bologna 5.194 (PO)
16) De’ Longhi Treviso-Alma Trieste 5.124 (RS)
17) De’ Longhi Treviso-Orasì Ravenna 5.114 (RS)
18) Eternedile Bologna-Andrea Costa Imola 5.097 (RS)
19) De’ Longhi Treviso-Bondi Ferrara 5.077 (RS)
20) Eternedile Bologna-BBC Agropoli 5.073 (PO)

IN TV, MA NON SOLO – Merita come sempre attenzione il dato relativo alle presenze nei palasport in occasione della dirette televisive su Italbasket HD, ospitate da Sky Sport. Sono state complessivamente 38 le gare proposte del campionato di A2 Citroën, tra il 3 ottobre ed il 24 giugno (+6 rispetto all’anno scorso), ed hanno avuto di media 3.279 spettatori a seguirle dal vivo. Grazie alla preziosa collaborazione dei Club, hanno saputo offrire alle telecamere lo scenario ideale di seguito, passione ed identificazione tra il pubblico e la propria squadra. A dimostrazione che la proposta televisiva della FIP, realizzata con la collaborazione di LNP, ha rappresentato un’ulteriore occasione di visibilità del forte legame esistente tra le Società ed il loro territorio.

FONTE: Area Comunicazione LNP

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy