Shepherd super e la Paffoni vince

Shepherd super e la Paffoni vince

Commenta per primo!

Il pubblico che ha affollato le tribune del PalaBagnella è andato a casa contento per lo spettacolo visto nell’amichevole tra la Paffoni Omegna e la Sam Massagno.

Il risultato finale ha visto i ragazzi di coach Di Lorenzo imporsi per 90-72. All’intervallo lungo il punteggio era fissato sul 42-40 per i cusiani ma il terzo e l’ultimo quarto sono stati un vero e proprio show che hanno mandato in visibilio i supporters rosso verdi.  L’ultimo arrivato, Shepherd si prende la palma di miglior realizzatore con 26 punti mentre James ne mette “solo” 17. Buone le indicazioni tratte dalla partita. Avanti così verso l’inizio del campionato che è sempre più vicino.

Nelle file dei lupi fa il proprio esordio Jevhon Shepherd che si presenta un biglietto da visita fatto di 5 punti consecutivi subito dopo la palla a due. La Sam Massagno, però, non ci sta a fare da sparring partner e ribatte colpo su colpo. James, Saccaggi, Masciadri, Shepherd e Farioli il quintetto di partenza per coach Giampaolo Di Lorenzo che si lascia andare a qualche esperimento nel secondo periodo, quando parte con De Nicolao, Bianchi, Masciadri, Shepherd e Paci. I primi venti minuti vivono sul filo dell’equilibrio e al riposo lungo si va sul 42-40 per la Paffoni. Anche nel terzo quarto il match vive in parità fino al quinto minuto, quando rientra sul parquet Shepherd che insieme a James, Saccaggi, Masciadri e Borra, piazza il break decisivo. Altri cinque punti consecutivi per il canadese, culminati con un “alley-oop” orchestrato con l’altro straniero della Paffoni, Mike James che manda in visibilio il pubblico del PalaBagnella, accorso numeroso per vedere la Paffoni al completo. Jacopo Borra regala una stoppata a cui segue un contropiede di Saccaggi che culmina con una tripla che costringe il coach svizzero Giubitosa ad un immediato time-out. Il tabellone segna 63-51 e manca poco più di un minuto al termine del terzo periodo. Ma ormai la resistenza degli svizzeri è fiaccata e il quarto periodo diventa una passerella per la Paffoni che termina la gara con il giro di campo dei suoi giocatori che salutano i tifosi. L’amichevole di sabato sera è stata la prima uscita dopo la scomparsa di Matteo Bertolazzi che è stato ricordato dalla società e dalla squadra anche prima del match contro Sam Massagno. Martedì sera, presso l’oratorio di Omegna, si terrà la santa messa in ricordo di Bertolazzi e la funzione verrà officiata da Don Adriano, padre spirituale della Fulgor.

PAFFONI OMEGNA-SAM MASSAGNO   90-72

PAFFONI: James 17, Farioli 9, Saccaggi 9, De Nicolao 3, Bianchi 6, Masciadri 10, Paci 2, Verri 4, Borra 6, Shepherd 26, Lasagni. Coach.: Di Lorenzo

SAM MASSAGNO: Gruninger 3, Cafisi 2, Appavou, Garruti 8, Kendle 8, Andjelkovic 14, Taylor 23, Rokitzky 2, Pantic 2, Rancifer 8. All. Gubitosa

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy