Siena, il punto: Consorzio al lavoro, sul mercato si punta a Griccioli, Parente e Cappelletti

In casa Mens Sana l’attività è febbrile, due i fronti che animano da giorni il lavoro della società senese.

Commenta per primo!

Di Francesco Conti

In casa Mens Sana l’attività è febbrile, due i fronti che animano da giorni il lavoro della società senese. Da una parte c’è il lavoro del Consorzio, sempre a caccia di partner per dare la giusta quadra al budget effettivo (circa un milione e 200 mila euro), senza dimenticare quel CdA che, forse ad agosto, dovrà dare un’accelerata della società consortile per le elezioni anticipate. Dall’altra tiene banco il discorso sportivo, quello delle prime firme che non possono non arrivare, e delle prime risposte da dare in entrata dopo le uscite di Valerio Cucci, Alex Ranuzzi, Mattia Udom e coach Ramagli. Proprio dalla panchina dovrebbe arrivare la firma che rompe il ghiaccio, con il cavallo di ritorno Giulio Griccioli, e non sarebbe il solo “figliol prodigo” a rimettere piedi, armi e bagagli in Viale Sclavo. Sul mercato il DS Lorenzo Marruganti ha parlato di un Davide Parente amato da tutti, ma anche di Alessandro Cappelletti, cresciuto proprio in casa bianco-verde, la verità è che bisogna superare lo stallo. Una situazione che macera i tifosi, e che va messa alle spalle per proseguire quanto di buono si è visto nei due anni della nuova Mens Sana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy