Torino: colori e sapori della festa promozione

Torino: colori e sapori della festa promozione

Commenta per primo!

Se la gioia per la promozione in LegaDue non accenna a diminuire, come è giusto che sia visto il ritorno del basket torinese in A2 dopo 18 anni, si è invece conclusa la settimana di festeggiamenti per la Manital PMS Torino dopo il successo ottenuto il 7 giugno a Matera in Gara 3, che è valsa il 3-0 nella serie finale.
A rendere omaggio alla PMS ci ha pensato il Comune di Torino, che nella giornata di giovedì 13 giugno, presso la Sala Juvarra di via Corte d’Appello, ha premiato gli atleti, lo staff e la dirigenza torinese per la splendida cavalcata nella Divisione Nazionale A: 21 vittorie su 21 partite disputate a Torino, 6 vittorie nei playoff su altrettanti incontri.
L’assessore allo Sport del Comune di Torino, Stefano Gallo, ha premiato i protagonisti di questa splendida stagione con la medaglia di Torino 2015 e consegnato il trofeo Città di Torino nelle mani del capitano Daniele Parente.
“All’inizio della stagione avevo detto ai dirigenti – ha sottolineato l’assessore Gallo – che li avrei premiati se avessero raggiunto un grande obiettivo. Sono contento di aver mantenuto la promessa e vorrei ringraziare tutti coloro che fanno parte della Pms Torino per aver riportato la pallacanestro torinese nei posti che merita. Credo che il raggiungimento della promozione in Lega Due Gold sia un’impresa di cui tutta la città debba esserne orgogliosa”.
“All’inizio della stagione l’assessore ha voluto che nostra squadra fosse presentata in Comune – ha spiegato Antonio Forni, presidente di PMS Torino – Questo, forse, ci ha portato fortuna perché oltre alla promozione abbiamo dato spettacolo sia dentro che fuori dal campo, giocando e lottando con grande fair-play”.

Parole di elogio per Giovanni Paolo Terzolo, fondatore del progetto PMS e cuore pulsante della società gialloblù tanto da far innamorare proprio il presidente Forni del Progetto “Il Basket sotto la Mole”, di cui PMS è la punta di diamante.
“Vorrei ringraziare tutti – ha spiegato Terzolo – soprattutto l’Amministrazione comunale che ci è sempre stata molto vicina. Sono felicissimo di quello che abbiamo fatto e vorrei ricordare che il progetto Pms è di tutti, in particolare della Città di Torino”.

LA FESTA PROMOZIONE AL PALARUFFINI
Dopo l’incontro in Comune, i festeggiamenti sono proseguiti al PalaRuffini di Torino, quando sabato 15 giugno gli atleti e lo staff PMS hanno incontrato i loro tifosi per un pomeriggio di festa, giochi e, naturalmente, celebrazioni per la splendida vittoria. A condurre il pomeriggio lo speaker ufficiale della Manital PMS Torino, il dj di Radio Kiss Kiss Marco Galli.
Iniziata con la presentazione in “stile americano” di tutti i protagonisti della stagione, proseguita con la proiezione del video celebrativo dei playoff, la festa è proseguita con giochi che vedevano coinvolti gli atleti PMS e i loro tifosi, estratti a sorte tra quelli presenti. Dalla vittoria di Claudio Tommasini nel “percorso di destrezza”, a quella di Kuba Wojciechowski nella gara delle schiacciate, vinta all’ultimo tentativo contro due agguerriti concorrenti, cioè Daniele Sandri e Luca Antonietti. Per concludere il tutto con il consueto bagno di folla, fatto di autografi, abbracci e regali.

LA CENA DI GALA PRESSO LA REGGIA DI VENARIA
La giornata di sabato si è conclusa con la cena di gala presso il ristorante “Dolce Stil Novo”, nella prestigiosa e suggestiva cornice della Reggia di Venaria: un percorso del gusto in un ambiente elegante, in cui si miscelavano al meglio la freschezza degli atleti gialloblù, accompagnati dalle rispettive consorti e fidanzate, e la tradizione enogastronomica italiana, con stile ed eleganza.

LA FESTA AL CACAO
Chiusura in grande stile presso la discoteca “Cacao” del Parco del Valentino, in cui gli atleti PMS hanno potuto scatenarsi nella notte della “movida” torinese: canti, cori, balli e tanta musica che ha accompagnato gli atleti fino alla mattina di domenica, quando lentamente si è conclusa la settimana di festeggiamenti. Ora una lunga estate in cui la dirigenza torinese preparerà al meglio la stagione di LegaDue Gold: sperando di poter rivivere ancora un mese come quello che si è appena concluso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy