Torino: parla patron Terzolo

Torino: parla patron Terzolo

Commenta per primo!

Con l’arrivo di Lorenzo Baldasso, che ha concluso le vacanze dopo gli europei di categoria, la ZeroUno PMS ha completato i ranghi e la preparazione al campionato di Divisione Nazionale A prosegue agli ordini di coach Faina.
L’esordio ufficiale con la prima amichevole domani, sabato 27 agosto, alle 18 a Codogno, contro l’Assigeco Casalpusterlengo, partita alla quale non mancherà il presidente del sodalizio torinese, Paolo Terzolo: “Iniziamo questa seconda stagione con l’idea e la voglia di migliorare il risultato dello scorso anno, in cui abbiamo sfiorato i playoff. Di certo l’esperienza fatta lo scorso anno ci ha aiutato, abbiamo costruito una squadra diversa, con una panchina più lunga che ci permetterà di avere 9 giocatori in grado di tenere il campo e il decimo rappresentato dal nostro miglior talento, Baldasso. Non abbiamo fretta, potrà imparare tanto dai suoi compagni e da coach Faina, una garanzia”.

Durante l’estate la dirigenza e i tifosi hanno accarezzato la possibilità di partecipare alla LegaDue, salvo poi rinunciare ad un eventuale ripescaggio: “Quando fai i conti con il tempo, ti rendi conto che è sempre poco. Ci piace costruire qualcosa che duri nel tempo, che rispecchi una programmazione, che non sia una parentesi. Eravamo quinti nel ranking, avremmo dovuto sperare in un ulteriore forfait, prolungando ulteriormente l’attesa. Una neopromossa non se lo può permettere”.
In compenso è stata allestita una squadra completa in tutti i reparti, confermando cinque senior su sei e l’Under 23 Giusto: “Quest’anno siamo più gruppo fin dall’inizio: era scontato, visto che abbiamo confermato sei giocatori e la guida tecnica. In questo modo i giovani e i nuovi arrivati hanno più facilità ad inserirsi. Faina sta facendo un gran lavoro. Sono convinto che Parente, Giadini e Conti avranno la possibilità di migliorare ulteriormente il loro apporto, per altro già alto: Giado avrà la possibilità di rifiatare, lo scorso anno ha dato tanto per troppi minuti. Conti lo scorso anno è stato frenato dai
problemi fisici al pari di Daniele Parente”.
La domanda spontanea sulle avversarie non tarda ad arrivare: “È evidente che ci siano squadre costruite per vincere, Omegna e Ferentino su tutte. Chi sarà la sorpresa? Noi!”.
Infine una considerazione anche sulla Libertas Moncalieri, da poco entrata a far parte del mondo PMS: “Una nuova sfida, quando vedi un movimento monopolizzato da una sola realtà, ti viene spontanea la voglia di rompere gli equilibri. Moncalieri è una squadra con tradizione, ben allenata e con ottimi dirigenti: vogliamo far bene sia come prima squadra che, naturalmente, come settore giovanile”.
Dopo l’amichevole con Casalpusterlengo, il programma prevede per il 29 agosto il prestigioso appuntamento contro la Wright State University al PalaSisport di Torino alle 19.30.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy