Torneo Città di Cervia: l’Unieuro si butta via, Imola vince il torneo

Torneo Città di Cervia: l’Unieuro si butta via, Imola vince il torneo

Match combattutissimo, l’Andrea Costa la spunta nel finale.

Commenta per primo!

Forlì esce sconfitta nella finale del Torneo “Città di Cervia” e, come l’anno scorso, deve accontentarsi del secondo posto; il trofeo va a Imola, capace di far sua una partita che sembrava quasi persa a metà terzo quarto. Per Garelli, positive le indicazioni date dai due americani Blackshear e Crockett e sorprendente la prestazione di Paolin; note stonate, invece, la prestazione di Vico, a secco di punti, e il forfait di Ferri, provocato da problemi alla schiena.

L’Andrea Costa parte meglio, e grazie a un Maggioli precisissismo dall’arco dei tre punti, si trova ben presto in vantaggio per 14-10. L’ Unieuro però non demorde, e resta vicina agli avversari con le buone giocate degli americani: l’esplosività di Blackshear e la fisicità di Crockett, che firma una splendida schiacciata in chiusura di quarto, valgono il vantaggio per 22-24 alla prima sirena. La positiva inerzia forlivese prosegue anche nei secondi 10′: pur giocando con soli italiani in campo, la squadra di Garelli continua ad avere ottime percentuali, e arriva ad acquisire un margine di 15 punti sugli avversari con le giocate di Infante e di un ottimo Paolin. Imola prova a rifarsi sotto con Cohn e Norfleet, ma l’antisportivo commesso da Prato stoppa la rimonta, e Forlì resta saldamente in vantaggio fino al 36-50 di fine quarto. Nel terzo periodo, l’ottima intesa tra Blackshear e Crockett permette all’Unieuro di raggiungere il massimo vantaggio, +18, che sembra una seria ipoteca sulla vittoria finale. La caparbia Andrea Costa, però, trova finalmente continuità offensiva con Ranuzzi, e, malgrado i tanti punti che subisce da Paolin, ricuce fino al 66-73 grazie a una tripla di Tassinari, con cui il quarto ha termine. Ultima frazione dalle mille emozioni: Blackshear fa volare di nuovo Forlì a +10, ma un Patricio Prato spietato dalla lunga distanza riporta in carreggiata Imola, che trova l’agognato vantaggio a 2′ dalla fine con una bomba di Norfleet. L’ultimo possesso regala ancora una speranza all’Unieuro, ma Blackshear nin riesce ad inventare nulla e fallisce la disperata tripla sulla sirena. Imola può festeggiare una vittoria apparsa a tratti utopica, Forlì incassa e deve adesso lavorare sui cali di concentrazione manifestati nella due giorni cervese.

UNIEURO FORLÌ 92-94 ANDREA COSTA IMOLA

FORLÌ: Bonacini 11, Vico, Blackshear 20, Crockett 16, Rotondo 6, Ferri ne, Paolin 24, Pierich 5, Infante 8, Thiam 2. All.: Garelli
IMOLA: Cohn 13, Prato 11, Norfleet 23, Ranuzzi 10, Maggioli 18, Cai, Pelliconi 3, Tassinari 11, Preti 5, Wiltshire ne, Hassan ne, Borra ne. All.: Ticchi

Fotogallery a cura di Genny Cangini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy