Treviglio ospita una Legnano incerottata per un match fondamentale in chiave salvezza

Treviglio ospita una Legnano incerottata per un match fondamentale in chiave salvezza

Commenta per primo!

Domenica 3 gennaio,per la quindicesima giornata del campionato di A2 girone est,la Remer Treviglio ospita al PalaFacchetti la EuroPromotion Legnano,nel derby lombardo che sarà anche uno scontro fondamentale per la lotta alla salvezza.

Entrambe le squadre hanno 12 punti e attualmente sarebbero salve saltando i playout ma vivono momenti diversi. Treviglio è reduce dalla netta sconfitta di Treviso (-22,con la squadra veneta vittoriosa 77-55) ma nel turno precedente aveva battuto in casa la capolista solitaria Brescia,per quella che era stata la terza vittoria consecutiva dopo quella casalinga contro Bologna e quella corsara a Trieste. La Remer dunque attraversa un buon momento di forma,che la sconfitta su un campo difficile come quello di Treviso non può avere scalfito più di tanto. Legnano invece è reduce da tre sconfitte consecutive,l’ultima delle quali maturata in maniera surreale contro Trieste. Il vero problema di Legnano però ora è la situazione dell’infermeria. All’assenza di Pacher,che sarà out ancora per una ventina di giorni a causa di una forte contusione alla coscia rimediata alla tredicesima giornata contro Imola,si è aggiunta la tegola Frassineti,out per tutta la stagione per la rottura del legamento del ginocchio sinistro,avvenuta poco oltre la metà del match contro Trieste. Il momento di forma di Legnano,al di là dei risultati non sembrava terribile. Sul difficile campo di Imola era arrivata una sconfitta dignitosa (85-81) conseguenza di un cattivo inizio a cui era seguita un’ottima reazione che ha permesso ai Knights di giocarsela fino alla fine. Ma è proprio contro Trieste che si erano viste le cose migliori. La squadra aveva sopperito bene alla pesante assenza di Pacher,ed era riuscita ad assorbire anche lo choc dell’infortunio di Frassineti giocandosi la partita fino agli ultimi secondi,quando una gestione scellerata dell’ultimo possesso ha spianato la strada della vittoria a Trieste. Legnano è uscita da quella partita con zero punti e una situazione allarmante per quanto riguarda il roster. I giocatori che coach Ferrari può ruotare sono ridotti a 7,e il problema non e’ tanto il numero di giocatori. La stessa Treviglio di fatto sta giocando con 7 giocatori in rotazione,visto che l’ottavo e il nono,Savoldelli e Spatti,giocano pochi minuti a partita,rispettivamente 6.03 3.36. Il problema di Legnano è il fatto che i due assenti sono due titolari fondamentali. In attesa che durante la sosta per l’all star game la società valuti se mettere sotto contratto uno o due nuovi giocatori (almeno un nuovo arrivo è decisamente auspicabile) la Europromotion affronterà i match contro Treviglio e Brescia in piena emergenza. Al PalaFacchetti le scelte di Ferrari saranno obbligate,con Palermo in regia (e Navarini come al solito pronto a dargli respiro),Raivio guardia,Martini ala piccola a sostituire Frassineti (e a giocare praticamente tutta la partita),capitan Maiocco ala grande a sostituire Pacher,e Allodi o Sacchettini centro. Martini ha sempre ben impressionato durante la stagione,per impegno,intensità e statistiche,e contro Trieste ha fatto un figurone. Inoltre è giovane e può tranquillamente reggere un minutaggio molto elevato. Per Maiocco il discorso è diverso. Il capitano non è più un ragazzino,ma è l’unico che,pur con caratteristiche molto diverse,può sostituire Pacher nel ruolo di ala grande,e quindi sarà costretto di nuovo a un minutaggio altissimo (38 minuti tondi giocati contro Trieste),che potrebbe portarlo inevitabilmente ad arrivare nel finale di partita con poca lucidità.

Inoltre per Ferrari,sperando che Raivio non abbia strascichi psicologici dopo la “frittata” combinata in occasione dell’ultimo possesso contro Trieste,c’è da risolvere la “questione Allodi”. Partito titolare contro Trieste,ha giocato solo 10 minuti,mentre Sacchettini dalla panchina ne ha giocati ben 26,conquistando pubblico e critica per la presenza sotto i tabelloni,l’intensità e la voglia che ha dimostrato. Non sarebbe affatto sorprendente se fosse Sacchettini il centro titolare contro Treviglio,visto che Allodi fin da inizio stagione non ha mai brillato particolarmente. Tenendo conto del fatto che Legnano ha ottenuto in trasferta il doppio dei punti ottenuti in casa,c’è la forte l’impressione che i Knights a Treviglio,se fossero arrivati al completo o almeno con una sola assenza pesante,avrebbero potuto giocarsi le proprie carte molto più tranquillamente di come saranno costretti a fare domenica,dove servirà uno sforzo ercolano di alcuni giocatori.

I padroni di casa,dal canto loro,sconfitti solo due volte in stagione tra le mura amiche,partono quindi col favore del pronostico. Dovranno dimenticare alla svelta l’incidente di percorso di Treviso,e affidarsi ai punti di Kyzlink (13.6 stagionali,miglior realizzatore della squadra) e di Marino (13.1,secondo miglior realizzatore). Tenendo conto degli 11.9 punti di Tambone,gli 11.4 di Sorokas e i 10.1 di Rossi,si può notare come Treviglio non si basi sui singoli ma su un gioco di squadra in cui ben cinque giocatori sono in doppia cifra stagionale per quanto riguarda i punti. Coach Vertemati,che rispetto a Treviso recupererà Savoldelli,potrà contare sulla sempre ottima regia di Marino e sul carisma di capitan Lele Rossi,capace di exploit come quello della seconda giornata,quando contro Chieti mise a segno 33 punti,catturò 21 rimbalzi e ottenne 62 di valutazione. Mauro Zambelli,vice di Vertemati,presentando la partita contro Legnano ha detto che potrebbe essere una sorta di svolta per la stagione di Treviglio. Secondo Zambelli le tre vittorie consecutive sono state anche frutto della situazione di classifica allarmante che ha spinto i giocatori a dare di più. Una volta sistemata la classifica,e persa una partita a Treviso che non lascia strascichi negativi perchè si è perso sul campo di una corazzata e comunque giocando abbastanza bene,resta da capire se la Remer ha capito quale sia la mentalità giusta per affrontare bene le sfide anche con una classifica più tranquilla. Treviglio dovrebbe iniziare il match con Marino playmaker,Kyzlink guardia,Turel,Sorokas ala grande e Rossi centro,con pronti a subentrare con alto minutaggio dalla panchina Tambone e Chillo.

La palla a due è prevista per le 18,e sicuramente il match sarà interessante e un ottimo modo per aprire il 2016 a livello cestistico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy