Treviglio: si radica la partnership tra Comark e la Blu Basket

Treviglio: si radica la partnership tra Comark e la Blu Basket

Commenta per primo!

Massimo Lentsch, Pres. Co.Mark S.p.A., ha ripercorso di fronte ai numerosi giornalisti presenti, la cavalcata entusiasmante della scorsa annata sportiva, coronata col raggiungimento della semifinale-promozione contro Ostuni. I risultati ottenuti dalla squadra, congiuntamente ad un sempre più crescente ed appassionato interesse da parte della tifoseria e del territorio (non solo trevigliese) verso la società cestistica di Via Del Bosco, sono state lo sprone per la riconferma quale main sponsor. Lentsch, presente ad ogni gara in curva con i tifosi e, per gara 5 ad Ostuni, seduto in prima fila di fronte al maxi schermo approntato dai Rangers alla Stil Mobil, ha raccontato quanto il coinvolgimento che, gara dopo gara, l’ha visto sempre più appassionato tifoso sia stato uno dei principali motivi del rinnovo e dell’esborso economico incrementato.

Durante l’incontro odierno è stato presentato il neo Presidente Gianfranco Testa, subentrato nei giorni scorsi a Piervincenzo Mazza, il più longevo presidente trevigliese coi suoi 8 anni di reggenza, che ha ceduto lo scettro per sopraggiunti motivi personali e di lavoro. Il cambio al vertice non avrà alcuno scossone societario in quanto, nello statuto della Blubasket, è prevista la norma della turnazione. Ogni tre anni, infatti, dovrebbe cambiare il presidente, scelto tra i 15 soci.  Nessun cambio di direttrice, poichè il Presidente gestirà e rappresenterà quanto stabilito dal Consiglio, mai con decisioni unilaterali.

Certo che il brillante neo presidente non starà con le mani in mano e proporrà ai colleghi evoluzioni in linea con il passato (come l’allargamento della compagine societaria ad altri imprenditori ed il coinvolgimento di altri sponsor).

“Per prima cosa – ci dice Testa – voglio ringraziare Piervincenzo Mazza: in questi anni, come suo vice, ho imparato moltissimo da lui. Con lui alla presidenza abbiamo ottenuto stupendi risultati. L’incarico che mi accingo a ricoprire mi riempie di felicità e orgoglio.”

E’ stata anche l’occasione per conoscere il nuovo coach Adriano Vertemati che ha risposto alle numerose domande dei giornalisti su come ha intenzione di gestire e far crescere la squadra che guiderà. Il coach ha dimostrato di avere le idee molto chiare e crede fermamente nel progetto proposto dalla Società di Treviglio.

Ci sarà da affrontare un campionato tutto nuovo, proprio ieri denominato DNA, Divisione Nazionale A, farcito di under (almeno 5: 3 nati dal 89’ a seguire e 2 dal ’91 a seguire). Grazie all’ottimo mercato già attivato dal duo Gritti – Insogna e alla fucina di giovani – chiamata Blu Orobica – la Blubasket è, in fatto di under, già a buon punto. Dopo la conferma di Zanella è l’ora, per i dirigenti, attivarsi anche per il mercato degli over.

Coach Vertemati, presente al Kilometro Rosso, sarà una garanzia in vista del nuovo campionato, anche nell’ottica di una futura proficua e redditizia maturazione dei giovani italiani, per un loro possibile utilizzo in Leghe professionistiche ed in maglia Azzurra. A lui sono state rivolte alcune domande tecniche, in particolare gli è stato chiesto di descrivere meglio Nicolò Cazzolato, suo pupillo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy