Treviso a Treviglio per riconquistare la vetta

Treviso a Treviglio per riconquistare la vetta

La De’ Longhi va a fare visita alla Remer di coach Vertemati, che potremmo definire “ex di turno” vito il suo passato trevigiano targato Benetton.

Commenta per primo!

Dopo la sconfitta di misura rimediata in quel di Mantova che è costata la perdita del primato in classifica, la De’ Longhi va a fare visita alla Remer di coach Vertemati, che potremmo definire “ex di turno” vito il suo passato trevigiano targato Benetton.

Turno decisamente più complicato di quanto dica il divario in classifica, la Remer al momento si trova all’undicesimo posto del girone Est ma a soli 2 punti dalla zona playoff, il periodo non è certo dei migliori avendo rimediato tre sconfitte negli ultimi tre turni, ma Marino & co avranno certamente il coltello tra i denti e saranno oltremodo determinati ad agguantare questa vittoria casalinga.

Entrambe le formazioni si avvicinano al match da una sconfitta nell’ultima giornata: Treviso ha perso partita e vetta della classifica nello scontro diretto con la Dinamica Generale, una partita persa di misura sul finale di fronte ad un PalaBam decisamente biancoblu con i circa 700 tifosi accorsi dalla Marca, Treviglio invece è incappata in una netta sconfitta sul parquet della Centrale del Latte. La voglia di rivalsa sarà quindi il filo condutture per tutte e due le compagini.

Coach Pillastrini dovrà ancora fare a meno del suo playmaker titolare, infatti Matteo Fantinelli sarà ancora a riposo a causa del guaio muscolare alla spalla sinistra, il recupero procede per il meglio ma il numero 13 della De’ Longhi sta svolgendo ancora del lavoro differenziato in allenamento. Buone notizie invece arrivano da Fabiche aveva rimediato una botta al ginocchio contro Mantova, il capitano non ha avuto esiti e si è riunito alla squadra già da martedì svolgendo allenamento normalmente. La situazione di Ancellotti invece si è fatta più complessa in settimana, la botta al volto è stata recuperata al meglio ma purtuppo il centro reggiano ha rimeiato una distorsione alla caviglia in allenamento e ancora non si sa se potra essere utilizzabile a Treviglio. A fargli compagnia troviamo Matteo Negri con un risentimento muscolare alla schiena che lo sta costringendo a del lavoro differenziato. Situazione quindi non proprio rose e fiori per la De’ Longhi.

Uomini tutti disponibili per coach Vertemati che potrà quindi fare affidamento sul suo uomo di fiducia, alias Tommaso Marino nonché migliore marcatore dei suoi con 14 punti, 2.2 rimbalzi e 4.6 assist in 33 minuti di utilizzo medio. A fargli da spalla troviamo il duo straniero formato dalla guardia ceca TomasKyzlink che mette a referto 13 punti (con il 53% da 2 e il 34% da 3), 4.8 rimbalzi e 2.3 assist, e l’ala grande lituana PauliusSorokas con i suoi 11.6 punti, 8.5 rimbalzi e 2.1 assist di media. A completare il quintetto troviamo l’esperto centro Emanuele Rossi (9.9 punti, 8.1 rimbalzi e 1.1 stoppate) e la guardia-ala classe ’94 Mirco Turel (8.4 punti e 2 rimbalzi). Dalla panchina si alzano due giovani promesse italiane quali il playmaker classe ’94 Matteo Tambone (10.2 punti col 34% da 3, 3.2 rimbalzi e 2 assist) e l’ala grande classe ’93 Matteo Chillo (7.4 punti e 4.4 rimbalzi), a loro fanno seguito, con minutaggio molto ridotto, il playmaker ex-Stella Azzurra Nicola Savoldelli e l’ala grande Alessandro Spatti.

All’andata fu una partita quasi a senso unico che Treviso condusse dall’inizio alla fine grazie ad un superlativo Matteo Fantinelli sempre con il pallino della situazione sotto controllo, per Treviglio invece si erano messi in evidenza Marino Kyzlink. Forse la nota di rilievo in quella serata furono gli spettatori trevigiani che per la prima volta in campionato sfondarono il muro dei 5000.

Vedremo se la De’ Longhi riuscirà a imporsi anche senza il suo uomo migliore e a tirare fuori una prestazione corale come contro la Tezenis.

COSI’ NEL TURNO PRECEDENTE

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia -Remer Treviglio 76-63 (20-16, 43-34, 56-48)

Remer Treviglio: Ferri, Chillo 15 (6/9, 1/1), Kyzlink 3 (0/5, 1/7), Sorokas 13 (5/9, 1/1), Marino 16 (4/10, 1/6), Spatti, Tambone 2 (1/4, 0/3), Rossi 6 (1/5 da due), Turel 8 (1/5, 2/5).

Dinamica Generale Mantova – De’ Longhi Treviso 70-68 (23-19, 44-39, 56-56)

De’ Longhi Treviso: Abbott 13 (2/3, 3/6), Moretti 6 (2/3, 0/3), Malbasa, Fabi 22 (2/4, 6/8), Busetto 3 (1/1 da tre), Powell 8 (2/13, 0/1), Rinaldi 10 (2/2, 1/3), Negri 4 (2/3, 0/3), Ancellotti 2 (1/2 da due).

COSI’ ALL’ANDATA

De’ Longhi Treviso -Remer Treviglio 77-55 (20-9, 38-26, 58-39)
De’ Longhi Treviso: Abbott 11 (1/2, 3/9), Moretti 4 (0/1, 1/2), De Zardo, Malbasa 2 (1/3 da due), Fabi, Busetto, Spessotto, Fantinelli 15 (3/4, 1/1), Powell 19 (8/13, 1/3), Rinaldi 9 (2/5, 1/2), Negri 10 (4/8, 0/4), Ancellotti 7 (3/6, 0/1).

Remer Treviglio: Chillo 6 (1/2, 1/1), Kyzlink 16 (2/6, 3/6), Sorokas 5 (2/10, 0/1), Marino 13 (3/5, 1/4), Spatti, Tambone, Rossi 8 (3/7, 0/1), Turel 7 (2/3, 1/4) N.E.: Rota, Ferri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy