Treviso-Bologna, clima rovente sugli spalti: trasferte a rischio per le due tifoserie

Era la sfida che tutti aspettavano, ma sugli spalti qualcosa non ha funzionato e ora potrebbero rimetterci tutti.

Commenta per primo!

Quando si parla di Treviso contro Bologna non può mai essere considerata una gara normale. Due squadre che han scritto la storia del basket italiano e che, dopo un antipasto in campionato, si son ritrovate ieri per aprire la serie playoff della prima semifinale.

 

 

 

 

 

Qualcosa però non ha funzionato nella gestione dell’ordine pubblico a partire dalla vendita dei tagliandi perchè dei 150 biglietti destinati ai tifosi ospiti, la sensazione è che all’interno del PalaVerde ci fossero ben più tifosi della Fortitudo, con il settore dietro la panchina ospite stipato di supporters biancoblu. Un esodo prepotente e come sempre caloroso quello della Fossa dei Leoni, che fin dall’entrata ha infiammato il clima sugli spalti entrando con delle magliette verdi al coro “Benetton Benetton”.

Sfottò proseguiti per tutto l’arco dell’incontro, purtroppo degenerati nel post partita quando a gara ampiamente conclusa, le due tifoserie sono arrivate vicinissime e nonostante le forze dell’ordine abbiano evitato il contatto tra le due parti, non sono mancati i danni. Il primo a farne le spese è stato il questore di Treviso Tommaso Cacciapaglia, che mentre allontanava un bambino posto nei dintorni, è stato colpito al volto da uno schiaffo da un tifoso bolognese, così come confermato anche dai colleghi di “La Tribuna Treviso”. Oltre a questo episodio, da segnalare anche i diversi seggiolini divelti che hanno provocato notevoli danni economici alla società veneta.

La situazione non sembra destinata comunque a placarsi. In nottata sono state trovate delle scritte a favore di Treviso al PalaDozza, così come documentato da Bolognabasket.it

 

Nelle prossime ore si attendono comunicazioni ufficiali. Oltre ai vari daspo, a seguito delle identificazioni effettuate ieri, non si escludono altri provvedimenti come quelli che potrebbero portare al divieto di trasferta per entrambe le due tifoserie. La speranza è ovviamente quella di non veder rovinato uno spettacolo come quello che due realtà come Fortitudo Bologna e Treviso Basket possono ancora regalare nelle prossime partite, nei limiti della civiltà che tutti dovrebbero avere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy