Treviso ospita Legnano per rimanere in vetta alla classifica

Treviso ospita Legnano per rimanere in vetta alla classifica

Commenta per primo!

Domenica 6 dicembre,per l’undicesima giornata d’andata del campionato di A2 girone est,la De Longhi Treviso ospiterà al Palaverde la EuroPromotion Legnano. Il match vedrà opposte due squadre con obiettivi stagionali differenti (Treviso cerca la promozione,Legnano la salvezza) ma che godono entrambe di un buon stato di forma. I due team infatti sono reduci da due vittorie consecutive. Treviso,dopo due battute d’arresto (in casa contro Imola e a Bologna),ha ripreso la propria marcia battendo Trieste e vincendo a Chieti,e occupa la prima posizione in classifica,in coabitazione con Brescia. Legnano invece,dopo le due vittorie in scontri chiave per la salvezza (a Matera e contro Jesi),si è tirata fuori dalle zone basse della classifica,e ora,coi suoi dieci punti,si trova in una posizione tranquilla,con sei squadre alle spalle e tre (Bologna, Ravenna e Ferrara) alla pari.

I pronostici sono tutti a favore di Treviso,anche solo perchè gioca davanti al proprio pubblico,il più numeroso di tutto il campionato di A2 con 4548 spettatori di media per le partite casalinghe.

I Knights però potrebbero avere dalla propria parte l’effetto “tranquillità”. Infatti affronteranno questa difficile trasferta sapendo di avere ottenuto punti nei match fondamentali per la salvezza e senza l’assillo di dover vincere a tutti i costi e dover compiere un’impresa. A Treviso quindi Legnano potrà giocare senza pressioni,che ovviamente saranno tutte sulle spalle dei padroni di casa.

E poi c’è da considerare il “caso Corbett”. Lo statunitense,che di Treviso è stato finora il miglior realizzatore stagionale con 18 punti di media (ma a Chieti ha segnato solo 5 punti in oltre 27 minuti di impiego,con 2/5 da due e 0/4 da tre) non prenderà parte al match di domenica. Corbett è infatti risultato positivo alla cannabis dopo i controlli del 7 novembre in seguito alla vittoria contro Brescia. In attesa della quasi certa squalifica al giocatore,la società ha deciso comunque di sospenderlo e quindi non sarà schierato da coach Pillastrini contro Legnano. Questo è certamente un colpo duro da assorbire per tutto l’ambiente trevigiano,e le conseguenze sulla partita di domenica e sul resto della stagione sono difficili da prevedere. Treviso avrebbe probabilmente schierato il quintetto base,lo stesso che ha iniziato il match di Chieti,con Fantinelli playmaker,Corbett guardia,Fabi ala piccola,Powell ala grande e Ancellotti centro,con Moretti pronto a dare respiro a Fantinelli,Rinaldi ad Ancellotti e Negri a Fabi. La società veneta potrebbe tesserare Ty Abbott come sostituto di Corbett e schierarlo già contro Legnano,se si libererà dal contratto con Chieti,ma al momento non ci sono certezze.

Senza Cornett,comunque,servirà già in questo match uno sforzo maggiore per tutti. Non dovranno mancare i punti di Powell (24 a Chieti,con 10/14 da due e 1/1 da tre), i suoi rimbalzi (6.3 di media,leader della squadra) e gli assist di Fantinelli (6.1,anche lui leader della squadra,e tra i migliori in assoluto in campionato nel ruolo di playmaker)

Legnano a sua volta potrebbe non essere al completo per la trasferta veneta. Al quintetto titolare,che vede Palermo in regia,Raivio guardia,Pacher ala grande e Allodi centro potrebbe venire meno l’altra ala,Frassineti. Il forlivese infatti non è al meglio della condizione,già con Jesi ha giocato meno minuti del solito,oltretutto grazie a un’infiltrazione,e potrebbe restare a riposo,per ripresentarsi al meglio per il match successivo,quello casalingo contro Chieti,fondamentale per la salvezza. Al suo posto giocherebbe Martini,già strepitoso nell’ultimo turno,quando dalla panchina ha segnato 14 punti con 6/8 da due,ha catturato 4 rimbalzi e ha messo sul parquet un’energia impressionante. Oltre a Martini,nella vittoria contro Jesi ha impressionato Palermo,per la regia,per le triple e anche per la fase difensiva. Aggiungendo che Pacher ha segnato 25 punti (10/13 da due,e top scorer stagionale dei suoi con 18 punti di media a partita) e che Raivio,pur non giocando benissimo,è stato il miglior assistman e il miglior rimbalzista dei suoi,Legnano potrà giocarsi le proprie carte al Palaverde anche senza Frassineti. Certo,come per Treviso non sarà affatto facile fare a meno dei 18 punti di media di Corbett (che oltretutto finora era stato il più utilizzato da Pillastrini tra i giocatori del roster),per Legnano non sarà facile compensare i 17.4 punti di media a partita del “Frasso”,ma la splendida prova corale dei Knights nell’ultimo turno è proprio il punto da cui partire per sopperire a un’assenza così importante.

Dunque tanti temi,tante curiosità e tanto grande basket attendono i tifosi di entrambe le squadre. La palla a due è prevista alle 18,e lo spettacolo è garantito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy