Trofeo degli Angeli: Chieti travolge Rieti

In un piovoso pomeriggio aquilano, la Proger Chieti si aggiudica il ‘Memorial Degli Angeli- Fausto Nardecchia’ avendo la meglio sulla NPC Rieti per 97-80.

Commenta per primo!

In un piovoso pomeriggio aquilano, la Proger Chieti si aggiudica il ‘Memorial Degli Angeli- Fausto Nardecchia’ avendo la meglio sulla NPC Rieti per 97-80. I teatini hanno avuto il pallino del gioco per buona parte dell’incontro, calando solo nel terzo quarto. Prestazioni maiuscola della guardia americana Trae Golden, autore di 28 punti e del centro italo-americano Chris Mortellaro, che ne mette 18 a referto.Rieti, difensivamente è troppo molle, si consola con i 28 punti di Sims, un’autentica mina vagante sotto le plance, e con 15 dell’ex Treviglio Chillo.

CRONACA

A palla a due, Chieti scende in campo con Venucci, Golden, Davis, Allegretti e Mortellaro; Rieti risponde con Zanelli, Pepper, Benedusi, Sims e Chillo. Nel primo quarto, Chieti si mostra subito decisa e determinata a dominare la partita. Golden è particolarmente ispirato e più volte sfugge alla difesa a zona impostata da coach Nunzi. Rieti inizia il quarto assonnata, col passare dei minuti, Chieti prende il largo, portandosi al massimo vantaggio (21-13) a due minuti alla fine. Piccoli commette un’ingenuità su Zanelli, che realizza 4 punti (3 punti più tiro libero) che portano Rieti subito sul -4 (21-17). Chieti non si scompone e porta a casa il primo quarto (25-19).

Nel secondo quarto, Rieti prova a colmare i 6 punti che la distanziano da Chieti. I reatini tentano di cambiare le sorti dell’incontro facendo girare palla con maggiore velocità, Chieti non si scompone e vanifica la rimonta reatina. Golden e Davis creano grattacapi alla difesa reatina, Chieti tocca i +15 di vantaggio ma Sims alleggerisce il passivo, mandando le squadre all’intervallo lungo sul 51-38.

Alla ripresa dall’intervallo lungo, Rieti scende in campo con un piglio diverso: Zanelli e Chillo realizzano due triple, accorciando le distanze (51-44). Mortellaro regola a canestro una tripla finita sul ferro di Sergio (53-44), ma Rieti è determinata a restare in scia prima con Sims e poi con Chillo (53-48). Galli chiama timeout per strigliare i suoi, troppo molli in difesa e scontati in attacco. Il timeout non spezza il ritmo dei reatini che continuano a inanellare gioco e punti, pareggiando prima i conti (57-57) e poi portandosi avanti per la prima volta nell’incontro grazie a Chillo (57-59). Galli chiama nuovamente timeout, Golden prima pareggia dalla lunetta e poi regala il nuovo vantaggio ai biancorossi (61-59).Il combattutissimo terzo quarto termina sul 71-66, con Golden autore di 24 punti seguito dai 16 di Mortellaro; per Rieti, 22 punti a referto per Sims, seguito dai 15 di Chillo, di cui 9 solo nel terzo periodo.

Nell’ultimo periodo, Chieti tenta l’allungo con Zucca e Davis ma Eliantonio dall’arco e Della Rosa smorzano per un attimo gli entusiasmi biancorossi, inchiodando il risultato sul 77-72. Rieti prova ad accorciare ulteriormente le distanze, ma è poco fortunata in attacco. La Proger ha più gamba e soluzioni d’attacco e inizia a macinare punti, sfoderando un parzialone di 18-6 a un minuto alla fine (95-78). Finiscel 97-80, con le Furie che alzano il trofeo e incassano un’altro bel credito in vista del campionato. Si viaggia forte in attacco, a differenza della scorsa stagione. Golden è un diavolaccio e il duo Allegretti&Mortellaro una garanzia. Anche Davis non scherza e al rientro dopo un piccolo infortunio realizza 12 punti, ripartendo alla grande. Appuntamento a mercoledì in casa con Recanati. Showtime!

PROGER CHIETI – NPC RIETI 97-80 (25-19; 26-19; 20-28; 26-14)

PROGER: Golden 28, Mortellaro 18, Allegretti 17. Davis 12, Piccoli 7, Zucca 5, Venucci 6, Sergio 2, Piazza 2, Ippolito, Antonicelli.

NPC RIETI: Sims 26, Chillo 15, Casini 10, Pepper 8, Zanelli 7, Della Rosa 5, Eliantonio 5, Di Prampero 2, Trevisan 2, Benedusi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy