Trofeo “Lido delle Rose” – Super Jones non basta a Jesi, Latina si aggiudica la finalina

Trofeo “Lido delle Rose” – Super Jones non basta a Jesi, Latina si aggiudica la finalina

La Termoforgia Jesi , guidata da uno stratosferico Jones (36 punti), va ad un passo da una rimonta clamorosa ma poi cede 92-86 alla Benacquista Latina nella finalina del 73°Trofeo “Lido delle Rose” di Roseto.

di Piergiorgio Stacchiotti

Benacquista Latina – Termoforgia Jesi 92-86
LATINA: Di Prospero n.e, Cavallo 11, Carlson 9, Fabi 24, Baldassarre 15, Hajrovic n.e., Cassese 7, Ambrosini, Jovovic 5, Di Bonaventura 11, Allodi 10. Coach Franco Gramenzi
JESI: Mascolo 8, Santucci 5, Dillard n.e, Jones 36, Rinaldi 15, Mentonelli n.e, Totè 6, Baldasso 14, Lovisotto 2, Nwananzita n.e, Kouyate n.e, Valentini. Coach Damiano Cagnazzo
Arbitri: De Ascentiis e Di Lello
Note: parziali 22-22; 51-40; 77-60; 92-86. Tiri da due: Latina 17/37; Jesi 22/41. Tiri da tre 15/26; 10/23; Tiri liberi 13/14; 12/18. Rimbalzi 32 (10+22); 31(11+20).

La Termoforgia Jesi , guidata da uno stratosferico Jones (36 punti), va ad un passo da una rimonta clamorosa ma poi cede 92-86 alla Benacquista Latina nella finalina del 73°Trofeo “Lido delle Rose” di Roseto. I ragazzi di Cagnazzo, con Dillard in panchina ad onor di firma, dopo aver concluso la terza frazione sotto di 17, sono tornati ad una sola lunghezza di distanza, fallendo proprio con il trascinatore Jones la bomba del sorpasso ad un 1’dal termine.
Il primo canestro della gara è firmato da Fabi, che colpisce da tre punti. Jones risponde con una conclusione dalla media ed un canestro in contropiede, siglando il momentaneo sorpasso jesino. Latina torna avanti con Cassese. Fabi va a bersaglio con la terza tripla personale, quella del 20-15. La Termoforgia riesce a tornare in parità, 22-22 al 10’.
Latina torna a punire il canestro jesino dalla lunga distanza con Jovovic, Cavallo e ancora con Fabi, volando in un amen sul 33-24 Il vantaggio del quintetto di Gramenzi supera la doppia cifra al 15’, 42-29. Latina scappa sul +15 con la bomba di Baldassarre. Si rivede Jones, che con quattro punti in fila riduce il divario prima dell’intervallo. Si torna così negli spogliatoi sul 51-40.
Il distacco fra le due squadre si assottiglia ad otto lunghezze, prima che Di Bonaventura si metta in evidenza con tre penetrazioni. 64-52 il punteggio al 25’. Altri due canestri di Jones riavvicinano Jesi ma arrivano otto punti consecutivi a far scappare nuovamente i ragazzi laziali. Arriva anche la sesta bomba su altrettanti tentativi di Fabi, che chiude la terza frazione sul 77-60.
Cagnazzo si affida all’unico americano a sua disposizione, che con tre triple di fila riporta i suoi sul 79-73. Il numero 6 jesino è scatenato ed in penetrazione firma anche il -5 ma Cavallo da tre punti sigla al 35’ l’83-75. Jones non vuole mollare e colpisce ancora dalla lunga distanza. A 2’ dalla fine, Jesi è sotto di tre in virtù della tripla di Baldasso . Jones marchia il -1 con un 2/2 dalla lunetta, poi sull’azione offensiva successiva ha tra le mani la palla del sorpasso, ma non riesce a centrare il bersaglio da tre punti, a differenza di Cavallo. +4 Latina a 44”dalla fine. Ai liberi di Mascolo, risponde Baldassarre in penetrazione. Sul capovolgimento di fronte Mascolo perde palla ed il 2/2 dalla linea della carità ancora di Baldassarre fissa il punteggio sul definitivo 92-86.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy