Una Bnb ferita riceve la visita di Chieti per tornare a volare alto

Una Bnb ferita riceve la visita di Chieti per tornare a volare alto

Commenta per primo!

 

La Torrevento Bnb è pronta a ripartire. Dopo la sconfitta arrivata tra le mura amiche per mano della Mobyt Ferrara al termine di una partita pazzesca con due supplementari, la squadra di Cadeo (comunque ancora capolista seppur in compagnia di Omegna, Ravenna e Roseto) con l’orgoglio ferito vuole tornare alla vittoria nel turno infrasettimanale che offre una sfida sulla carta alla portata della squadra orange: al Pala Colombo, infatti, arriva la Proger Chieti che domenica ha perso anch’essa in casa contro Ravenna dopo un overtime e vorrà riscattarsi.

In cabina di regia occhio ad un americano un po’ atipico: Showron Glover, infatti, non è un gran fattore in termini di punti realizzati (7.0 di media e 11% da 3), ma fino a questo momento è il miglior passatore della Lnp Silver con 3.8 assist ad allacciata di scarpe (high di 6 domenica contro Ravenna). Il giramondo con la casacca numero quattro (ha giocato in Australia, Svizzera, Canada e Repubblica Ceca) dovrà essere tenuto a bada dagli esterni del Nord Barese, in particolare Contento e Merletto che hanno fatto un gran lavoro a parte qualche passaggio a vuoto sul ferrarese Mays.

L’altro americano, invece, di punti ne segna eccome; stiamo parlando di Matt Shaw, ala molto forte fisicamente come dimostrano i 111 kg spalmati in 203 cm e che fin qui sta viaggiando a 18.3 punti e 9.8 rimbalzi di media. Non è fortissimo da oltre l’arco, anzi, tira con il 15.8%, ma da 2 punti è molto efficace e guai a mandarlo in lunetta: in questo inizio di stagione ha dimostrato di non sbagliare praticamente mai.

Capitolo italiani: il più pericoloso e conosciuto è ovviamente Mattia Soloperto, pivot di 210 cm e con tanta esperienza. Cresciuto nel vivaio della Fortitudo, ha giocato tantissimo in Legadue (ultima apparizione in ordine di tempo l’anno scorso a Forlì) con un’apparizione in Serie A due anni fa ad Avellino. Viaggia a 11.8 punti e 8.8 rimbalzi di media con due doppie doppie su quattro partite giocate. Non male, fin qui, neanche la stagione di Fabrizio Gialloreto e Andrea Raschi, i due che sono chiamati a dare un pizzico di imprevedibilità sugli esterni; entrambi stanno viaggiando oltre la doppia cifra di media in termini di punti e possono essere la chiave di volta della sfida se in giornata di grazia.

Il cambio in cabina di regia è il talento ancora inesploso Manuel Diomede: classe ’90 scuola Virtus Siena è chiamato a dare qualche minuto di riposo a Glover non abbassando molto la qualità del gioco. A completare la panchina l’ala Comignani e l’altro play Di Emidio.

Due squadre a caccia di riscatto: sicuramente ne vedremo delle belle.

Appuntamento a giovedì 31 ottobre alle ore 20:30 al Pala Colombo di Ruvo di Puglia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy