Viola a raduno: si riparte in casa nero-arancio

Viola a raduno: si riparte in casa nero-arancio

Commenta per primo!

E’ il giorno dell’inizio del raduno per la Viola che da ufficialmente il via alla stagione 2013-14. Al Pianeta Viola, quasi tutto il nuovo organico neroarancio si ritroverà sotto gli ordini del confermatissimo staff tecnico pronto a mettere sotto torchio gli atleti reggini in vista del prossimo campionato che comincerà ufficialmente domenica 6 ottobre.

Circa sei settimane dunque prima della prima palla a due della stagione che i ragazzi del presidente Muscolino giocheranno a Ruvo di Puglia in trasferta mentre l’esordio a Reggio Calabria è previsto per la domenica successiva quando Sorrentino e compagni ospiteranno l’Agrigento dell’ex Piazza. Intanto, è previsto un percorso fatto di allenamenti in sede ed alcune amichevoli di livello oltre al consueto appuntamento con il Trofeo Sant’Ambrogio che si disputerà il 20 ed il 21 Settembre.

In questi giorni, i cestisti sotto contratto della Viola sono arrivati in città ed hanno sistemato i loro alloggi prima di cominciare la preparazione. Qualcuno è qui da Ferragosto come il volto noto Ammanato, qualcuno deve ancora arrivare ma, entro fine mese, tutta la truppa sarà al lavoro con coach Ponticiello che non vede l’ora di infondere alla sua squadra il suo pensiero cestistico. La dirigenza vuole coinvolgere i tifosi anche durante il precampionato e sono previste, infatti, una serie di iniziative come quella di far parlare spesso i giocatori in conferenze stampe aperte anche ai supporter. Da oggi, dunque si fa sul serio per una Viola che vuole farsi trovare pronta al ritorno in Legadue Silver, un torneo pieno di insidie dato il livello delle partecipanti.

La società neroarancio ha puntato su giovani interessanti ed un paio di giocatori di livello come Sorrentino e su una coppia d’americani da scoprire ma sui quali il GM Zumbo ha avuto referenze comportanti. Adesso si aspetterà di vedere sul campo le potenzialità di una squadra che punta a crescere in campo e fuori grazie al lavoro di tutte le componenti di una proprietà giovane e capace e che vuole migliorarsi senza azzardare nessuna mossa ed i risultati, fino a questo momento, hanno dato ragione alle scelte fatte dall’imprenditore gioiese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy