Viola: contro Agrigento si giocherà al Pianeta

Viola: contro Agrigento si giocherà al Pianeta

Commenta per primo!

I problemi non arrivano mai da soli. È proprio il caso della Viola che, dopo la grana Kirkland, dopo i tanti infortuni e defezioni, sembrava dover posticipare l’esordio casalingo previsto domenica contro Agrigento. Il motivo di questo intoppo è riconducibile, guarda caso, all’impianto. Con il Pala- Calafiore ancora out per chissà quanto tempo, l’impianto indicato per le gare interne sarà il PalaBotteghelle, passato in estate in gestione alla Vis. Il ritardo di consegna dell’impianto, cui la società del presidente Barreca ha dovuto far fronte, ha causato uno slittamento dei lavori di sistemazione dello storico impianto reggino che, a quanto pare, non è omologato per le gare ufficiali. Spieghiamo meglio. Lo scorso week end sono andati in scena ben due eventi: la gara di Serie A di calcio a 5 femminile della Pro Reggina e proprio la Vis. La condizione posta su queste manifestazioni riguardava il numero di spettatori massimo che non poteva superare le 200 unità. Naturalmente gli spettatori attesi per la grande sfida contro Agrigento supererebbero di gran lunga questo tetto, da qui la necessità di chiedere il rinvio del match. La Viola ha chiesto di posticipare la gara ma poi ha trovato una soluzione: la partita si giocherà regolarmente al Pianeta Viola del Rione Modena. Oggi pomeriggio, alle ore 15, sempre al Pianeta Viola, il general manager Sergio Zumbo e il coach Francesco Ponticiello terranno una conferenza stampa per illustrare agli operatori dell’informazione la situazione relativa all’impianto di Borteghelle e gli altri temi che riguardano l’attività della società e della squadra. I nero-arancio, comunque, come da calendario dovranno poi tornare in campo domenica 20, in trasferta sul campo del Chieti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy